Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

E’ in arrivo un moderato promontorio di alta pressione

Un “braccio” dell’anticiclone subtropicale arriverà presto a farci compagnia, senza però riuscire a rimanere in pianta stabile sulle nostre regioni

In primo piano - 3 Marzo 2003, ore 09.18

La circolazione generale si è ormai sbloccata definitivamente e di conseguenza le perturbazioni atlantiche sono tornate ad interessare nuovamente buona parte dell’Europa, ad eccezione della Scandinavia e della Russia dove è presente una moderata figura di alta pressione prevalentemente termica. Come già accennato nei giorni scorsi in fase previsionale però non siamo in presenza di un flusso zonale atlantico, dato che le correnti a getto non scorrono veloci da ovest verso est; infatti in seno alle correnti a getto si sono generate onde piuttosto marcate e sviluppate lungo i meridiani. Cosa comporta questo fenomeno? La formazione di saccature (onde di bassa pressione in quota) affiancate a promontori (onde di alta pressione) a partire dall’Atlantico, così che in alcune zone si alternano periodi con tempo fresco ed instabile ad altri con aria mite e cielo sereno o al più velato. Una di tali ondulazioni, collegata direttamente alla corrente a getto subtropicale, sta investendo la nostra Penisola con la parte depressionaria portando piogge ed aria un po’ più fresca; poco più ad ovest fra la Spagna e le Canarie è invece presente un anticiclone dinamico che nei prossimi giorni tenterà in tutti i modi di arrivare sulle nostre teste. Riuscirà nel suo intento? Perlomeno in parte sì; in queste ore infatti il getto subtropicale è disposto da nord-nordovest verso sud-sudest fra Valle d’Aosta, Liguria, Corsica e Sicilia occidentale, ed alimenta la depressione adesso presente sull’alto Adriatico. Appena ad ovest di tale linea si sviluppa un moderato corpo nuvoloso, mentre su Spagna ed Atlantico Portoghese dando uno sguardo alla immagine satellitare si comincia a scorgere la “campana” anticiclonica in spostamento verso il Continente. Trattandosi di un’onda in movimento, la figura anticiclonica non ha la forza di dissolvere completamente tutte le nubi che erano già presenti prima del suo passaggio; è comunque da "mettere in preventivo" un certo aumento delle temperature e un notevole indebolimento del vento. Il suo passaggio sull’Italia è previsto a partire da domani, ma probabilmente il promontorio resisterà agli attacchi delle saccature che la seguono fino a giovedì prossimo; le nubi quindi tenderanno a dissolversi quasi completamente, resistendo frastagliate solamente su alcune regioni esposte a deboli correnti occidentali (come ad esempio la Liguria) senza però portare precipitazioni di rilievo. La temperatura diurna (fra la tarda mattinata ed il pomeriggio) aumenterà di qualche grado, specialmente in montagna e sui litorali tirrenici, mentre l’umidità rimarrà piuttosto elevata, portando alla formazione di alcuni banchi di nebbia, soprattutto nelle vallate interne.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.47: A1 Roma-Napoli

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Frosinone (Km. 623,8) e Ceprano (Km. 64..…

h 03.37: SS12 Dell'abetone E Del Brennero

frana

Strada chiusa al traffico causa misure di sicurezza nel tratto compreso tra Incrocio Cutigliano B...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum