Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dove si porterà il vortice nelle prossime ore?

Per avere delle previsioni attendibili sarà determinante riuscire a capire dove si sposterà la depressione, ma soprattutto occorrerà cercare di quantificare le sue energie.

In primo piano - 26 Maggio 2003, ore 09.43

Ormai la perturbazione atlantica che seguiamo da diversi giorni, e che da 24-36 ore staziona sulla Francia e la Spagna a ridosso del Mediterraneo, ha subito una frontolisi ed ha generato un vero e proprio vortice (ossia una figura di bassa pressione sviluppata a tutte le quote della troposfera, dal suolo fino ai 9-11 km di altezza); tale struttura adesso verrà isolata dal flusso atlantico principale (ossia assumerà le caratteristiche di quello che in gergo meteorologico viene chiamato “cut off”, cioè “tagliato fuori”) e rimarrà pressoché ferma fino a che non verrà agganciata da una intensa corrente d’alta quota. Effettivamente fino alla tarda mattinata di domani il minimo di pressione al suolo tenderà a rimanere dove si è formato, ossia fra Golfo del Leone e Corsica; il minimo alle alte quote invece nello stesso intervallo di tempo probabilmente tenderà a spingersi lentamente verso le Baleari. La diversa posizione del centro della depressione riscontrabile alle varie quote porta sempre ad un rinnovamento continuo dei processi di convezione, e quindi alla formazione di nuove nubi; perciò fino a che sussisterà questa situazione il ciclone continuerà a manifestare la sua vitalità con banchi estesi di nubi e diversi episodi piovosi. Tornando all’analisi del percorso seguito dal vortice stesso, possiamo dire che nel corso del pomeriggio di domani esso verrà “agganciato” nel suo settore più meridionale dalla corrente a getto subtropicale, ossia da una fascia di venti in quota molto vivaci. Come accennato precedentemente la conseguenza più evidente sarà un’accelerazione nel movimento di tutta la struttura, con traiettoria principale lo Ionio; nella giornata di venerdì la depressione raggiungerà il suo obiettivo, portando piogge e rovesci al sud e su parte del centro, ma soprattutto sostenute correnti secche dai Balcani su gran parte delle nostre regioni. In seguito i minimi di pressione alle varie quote tenderanno ad avvicinarsi rapidamente, portando al graduale colmamento del ciclone.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum