Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

DOSSIER NEVE: la nevicata del 4 marzo 99 nella bergamasca minuto per minuto, valle per valle

MeteoLive pubblica in esclusiva un altro eccezionale documento riguardante la cronaca dettagliata di una nevicata nella bergamasca, documentata dal nostro Alessio Grosso.

In primo piano - 4 Marzo 2009, ore 17.15

STUDIO SUL LIMITE DELLE NEVICATE NELLE OROBIE GIOVEDI 4/3/99 Situazione generale: aria molto mite e umida precede sistema frontale atlantico freddo in rapido movimento da ovest verso est. Cronaca: nella giornata di mercoledì in valle Seriana, altopiano della Presolana, val di Scalve, il limite delle nevicate è molto alto: 1600 m in val Seriana, 1900 m alla Presolana, 1700 m in val di Scalve, con lo zero termico oscillante tra i 2100 e i 2400 metri in calo. Le precipitazioni risultano deboli, a carattere di pioviggine o pioggia debole fino a 1200 m, un pò più sostenute ma sempre deboli oltre queste quote. I venti soffiano da deboli a localmente moderati intorno SSW. Nel corso della notte, si manifesta un certo calo dello zero termico e parallelamente del limite neve: 1000 m in alta valle Seriana, 1200 m alla Presolana, 1100 m in val di Scalve. Il raffreddamento notturno risulta però trascurabile in presenza di venti miti meridionali. Alle h 8 del 4/3/99, poco prima che la temperatura s’innalzi nuovamente, alla Presolana (1297 m) si segnalano: + 1°C nevicate deboli, neve fresca al suolo, 5 cm in rapida fusione, vento debole meridionale. A Spiazzi di Gromo (1150 m) : +1°C nevicate moderate, neve fresca al suolo: 7 cm molto bagnata, vento calmo. Schilpario: ( 1124 m) : +1°C nevicate deboli, neve fresca al suolo 6 cm, vento debole variabile. In mattinata lo zero termico si riporta a 1600 metri e le nevicate si trasformano in pioggia a Schilpario, cessano e riprendono ad intermittenza alla Presolana; mentre scompare il velo bianco che aveva “asperso” leggermente alcune zone periferiche di Bratto (1000 m) dove alle h 11 piove a dirotto. Nello strappo stradale che dalle ultime ville di Bratto, conduce al passo, la precipitazione tende a trasformarsi in neve, ma solo a tratti e nei tornanti che si accostano maggiormente al rilievo. Unicamente a 1200 metri possiamo parlare di neve. Percorrendo invece verso il mezzogiorno la discesa in val di Scalve e Schilpario, si nota come queste vallate superiori, costituiscano un serbatoio di aria fredda non trascurabile. Infatti, i pini restano spruzzati di neve e la strada risulta molto più “sporca” che nella salita precedente alla stessa quota. Alle h 12.30 un fatto nuovo: cessano le correnti meridionali, compare neve granulare o pallottolare asciutta fino a Schilpario: segno tangibile dell’ingresso del fronte freddo! Si distinguono per un attimo in un cielo caotico, le virga dei rovesci di neve alle quote superiori che ormai tendono ad investire tutta la val di Scalve. Tuttavia la pioggia non è ancora del tutto sconfitta: h 14 a Bratto: +3°C pioggia forte. Lo zero termico però sta scendendo, anche se in modo decisamente irregolare. Ripercorriamo allora a ritroso tutta la valle della Presolana fino a Clusone (648 m) dove la pioggia è intensa e si segnalano +4°C. ( 2 in meno rispetto alle h 9 del mattino). Al bivio (h 14.45), imbocchiamo la deviazione per Gromo (676 m) e Valbondione. La pioggia è violenta e riduce la visibilità a pochi metri. Non si segnalano fiocchi di neve frammisti! Siamo un pò perplessi, questa vallata dovrebbe essere più fredda; ostinatamente allora saliamo a Boario Spiazzi (924 m). Già a 800 metri, cioè al quinto tornante, abbiamo neve frammista a pioggia, strada ancora pulita, ma al successivo tornante possiamo annunciare neve! Addossandoci verso la montagna, la precipitazione si fa abbondante e asciutta, il cielo diventa invisibile e tutti i contorni indefiniti. La strada comincia ad essere parzialmente innevata. Sull’erba di Boario, la coltre è di 2 cm, caduta probabilmente in 15 minuti! Nevica ora a larghe falde e il coefficiente di attecchimento è totale. A 1000 metri misuriamo +0°C: nevicate forti, vento debole discendente dalle vette e strada completamente innevata. I residui di neve fusa, caduta nella notte, stanno ricompattando e ospitano i nuovi fiocchi. Isolando 3 fiocchi di diversa dimensione su superfici ancora libere da neve, ma bagnate, notiamo: 1) su roccia: scioglimento in 15, 10, 9 secondi 2) su asfalto: scioglimento in 20, 15, 12 secondi, 3) su erba: scioglimento in 25, 23, 18 secondi. Salendo ancora di 100 metri infine, la coltre nevosa è ancora più secca, il valore termico risulta ancora attorno allo zero ma è negativo, e la neve cade quasi polverosa sul parabrezza. A Spiazzi ormai forma un manto che entro le h 16 sfiora i 20 cm (sommando la nevicata notturna). Con molta prudenza ridiscendiamo a valle, ove nel frattempo il limite della neve si è attestato al borgo di Gromo dove prima pioveva. La precipitazione acquista forza nel borgo medievale dove la temperatura seguita a calare: + 2°C alle h 16.30 La neve cercherà con prepotenza di sostituire la pioggia fino a quota 500 in alta valle, mentre nella bassa all’altezza di Casnigo, i rilievi circostanti sono liberi da nubi basse e neve fin oltre i 900 m. Tutto questo la dice lunga sull’influsso caldo della pianura quando la valle tende ad aprirsi. A Bergamo non si segnalano differenze termiche notevoli rispetto al nostro passaggio in mattinata; si erano osservati +8°C alle h 9 e misuriamo alle h17.30 la stessa temperatura. Le precipitazioni proseguiranno poi a carattere di rovescio fino a Milano est. Il mattino seguente Spiazzi segnala a 1200 m 35 cm di neve fresca, Presolana 27 , Schilpario 22.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum