Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dopo il primo assaggio d'autunno tornerà il sole ma il sud soffrirà sempre di una lieve instabilità

L'alta pressione rimane sempre alta e ingombrante per permettere alle perturbazioni atlantiche di accedere al Mediterraneo. Ecco che allora l'unica via per l'aria fredda e instabile rimane quella continentale.

In primo piano - 9 Ottobre 2011, ore 09.35

 La via dell'est ormai è aperta e collaudata. Sull'Atlantico si erge possente, e sicuramente anomala dal punto di vista delle caratteristiche strutturali in relazione al periodo stagionale, un vastissimo anticiclone che abbraccia la costa est degli Stati Uniti spingendosi fino al medio Atlantico da dove poi , appena disturbato da un asse di saccatura, risale verso quelle occidentali europee.

Con un siffatto disegno le perturbazioni atlantiche non hanno certo possibilità di arrivare sull'Italia come l'autunno classico vorrebbe. Ne deriva che i flussi perturbati legati al vortice polare devono seguire una rotta alternativa che li porta diretti verso la regione scandinava. Qui una parte di quest'aria fredda e instabile tende a virate di 180 gradi e rientrare verso il cuore dell'Europa dalla via continentale, quella che sull'Italia arriva da nord-est per intenderci (clicca sull'immagine per ingrandirla).

Ecco perchè la settimana che ci porterà alla metà di ottobre vedrà dunque una nuova sortita dell'alta pressione, con il bel tempo che si riguadagnerà tra lunedì e martedì un po' tutto lo Stivale. Da tenere conto però che, per quanto detto sopra, le regioni centrali adriatiche e quelle meridionali seguiteranno a risentire di una lieve instabilità che potrà generare di quando in quando qualche addensamento minaccioso e foriero di improvvisi rovesci.

Le temperature comunque sono previste risalire un po' ovunque, con un balzo in avanti più netto sulle nostre regioni settentrionali, dove si tornerà rapidamente in media e, per quanto riguarda le Alpi, anche leggermente al di sopra.

Solo nei dintorni del prossimo fine settimana un più generale cedimento dell'alta pressione dovuto al calo del geopotenziali in ambito europeo potrebbe dare lo spunto per un cambiamento più generoso e volto a introdurre un autunno per troppe volte lanciato e poi abortito.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum