Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dicembre 2003: ALLUVIONE? No...questa volta è andata bene

Il fatto che le grandi piogge autunnali abbiano aspettato dicembre per arrivare è stata una gran fortuna.

In primo piano - 5 Dicembre 2003, ore 10.05

Gli ingredienti c' erano quasi tutti, c'è davvero mancato poco perché 4 giorni di pioggia quasi ininterrotta su tutto il territorio piemontese si rivelassero distruttivi. Il fatto che le grandi piogge autunnali abbiano aspettato Dicembre per arrivare è stata una gran fortuna, le basse temperature favorendo nevicate a quote medio basse hanno scongiurato il pericolo di una nuova e devastante alluvione. I fiumi già martedì sera specie sul basso Piemonte hanno cominciato a destare qualche preoccupazione ma, fortunatamente, a parte locali esondazioni di corsi d' acqua minori, non si sono registrate grosse criticità. Purtroppo però per quello che è stato e per quello che avrebbe potuto essere non si può dare la colpa solo alla pioggia, la natura ha "regalato" al nord ovest mesi di siccità, mesi in cui oltre a piangere per la mancanza d' acqua si sarebbe potuto e dovuto intervenire per pulire il letto dei fiumi da detriti, immondizia e tronchi lasciati dalle passate piene. Nulla di tutto ciò è stato fatto almeno su molti dei corsi d' acqua piemontesi... Per fortuna tutto è andato bene, ma attenzione, la prossima volta e purtroppo una prossima volta ci sarà, quando la natura farà sul serio e metterà a dura prova l'uomo, le cose potrebbero andare diversamente, potremmo trovarci ad affrontare un nuovo momento di crisi come quelli già affrontati nel 1994, nel 2000 e, nella vicina Lombardia e a Pordenone nel 2002. Sembra proprio che l'uomo non impari nulla dalla storia passata, sembra che non ci si ricordi più di cosa significhi la formazione di una diga formata da tronchi e detriti bloccati tra i piloni di un ponte.... Ieri compiendo una sorta di monitoraggio sul Po, sul Torrente Stura e sul Torrente Sangone ho assistito ad uno spettacolo poco edificante... i tre corsi d' acqua avevano una portata di tutto rispetto e fin qui nulla di strano, ma vedere trasportati dalla corrente tronchi, elettrodomestici e immondizie di ogni genere è stato triste. I piloni dei ponti erano messi a dura prova non solo dall' acqua ma anche da tutto ciò che non si è tolto dal letto dei fiumi nell'ultimo anno. Questa volta è andata bene, nessuno pagherà per la mancata pulizia, nessuno indagherà su chi non ha fatto il proprio dovere, ma la prossima volta ? Dovremo nuovamente sperare nella clemenza del tempo? Si devono aspettare allagamenti e morti per intervenire e per indagare su chi non ha compiuto il proprio dovere ? Questa vuole essere una denuncia dello stato in cui sono lasciati i corsi d'acqua, se fossero abbandonati a loro stessi sarebbe meglio, l' uomo purtroppo ci mette mano solo per completare i danni che la natura da sola non riuscirebbe a fare.

Autore : Mario Adinolfi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum