Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Depressioni da contrasto; quando, dove, come.

Nei prossimi giorni resterĂ  attivo un vistoso canale depressionario sull'Europa e sul Mediterraneo. Quest'ultimo sarĂ  terreno fertile per la creazione di alcune importanti complicazioni depressionarie. Vediamo nel dettaglio la linea di tendenza.

In primo piano - 7 Ottobre 2015, ore 17.45

Continuerà anche nel periodo compreso tra la prima e la seconda decade ottobrina, una circolazione assai disturbata, caratterizzata dall'anomala distensione dell'alta pressione verso le latitudini settentrionali d'Europa. Aria fredda che dalla Penisola Scandinava e dalla Russia settentrionale, potrebbe espandersi a ridosso dell'arco alpino orientale, mentre masse d'aria più miti di origine oceanica farebbero breccia sui settori occidentali del continente. 

Il Mediterraneo centrale e la penisola italiana al centro, tra due fuochi
, con una terza complicante rappresentata dalle masse d'aria ancora molto tiepide di origine mediterranea, pronte ad entrare in scena in qualsiasi momento. Proprio dalla coesistenza in uno spazio ristretto di questi tre elementi, potrebbe innescarsi una nuova, prolungata fase di maltempo pronta a coinvolgere lo stivale già dal prossimo weekend e nella settimana successiva. 

Stiamo citando le famigerate "depressioni da contrasto", la cui pericolosità risiede proprio nel coinvolgimento delle masse d'aria di origine afro-mediterranea, le principali responsabili degli eventi calamitosi di stampo alluvionale che sovente scandiscono gli episodi di maltempo in questo delicato periodo dell'anno. In virtù di una situazione ancora male inquadrata, la posizione assunta dalle circolazioni di bassa pressione nei confronti del nostro stivale è ancora molto difficile da stabilire. 

Al momento gli episodi più intensi di maltempo avrebbero maggiori chances di realizzazione soprattutto sui settori centrali e meridionali del Paese; su queste regioni verrebbero infatti messe in gioco masse d'aria molto tiepida di origine afro-mediterranea, mentre il periodo stagionale ormai avanzato renderebbe più difficoltosa la risalita di questo calore verso i bacini più settentrionali. Ciò non esclude che precipitazioni copiose, possano riguardare anche il nord Italia, ipotesi contemplata soprattutto dal centro di calcolo americano.

Tuttavia per avere un'idea chiara sull'esatta collocazione delle depressioni, occorre attendere ancora qualche giorno. 

Seguite tutte le news. 
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.57: Roma Via di Bravetta

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via del Forte Bravetta e Via Sil..…

h 07.56: Roma Via Anastasio II

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via Agostino Richelmy e Viale de..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum