Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Depressione di giovedì 15 e venerdì 16: entra o non entra?

Una nuova depressione è prevista gettarsi sul bacino del Mediterraneo tra giovedì e venerdì prossimi. Quale ruolo reciterà il nuovo centro di bassa pressione sul Mediterraneo? Modello americano GFS e modello inglese ECMWF a confronto.

In primo piano - 8 Novembre 2012, ore 11.30

Morto un papa se ne fa un'altro. La nostra atmosfera ad intervalli regolari di tempo sembra continuare a proporre ingressi perturbati che dall'oceano Atlantico viaggiano in direzione del Mediterraneo. Così facendo mentre oggi la maggior parte dei previsori sono impegnati a decifrare il tempo di questo week end, dalle previsioni modellistiche a lungo termine compare già una nuova offensiva perturbata a cavallo tra giovedì 15 e domenica 18 novembre.

La notevole distanza previsionale che ci separa da questo evento rende però la previsione ancora incerta; i modelli non riescono a valutare l'entità della depressione e si dividono sostanzialmente in due strade:

- Il modello americano GFS propone l'ingresso  più deciso della depressione sin verso il Mediterraneo centrale con conseguente coinvolgimento delle nostre regioni da un carico di nuove precipitazioni. Le precipitazioni maggiori al nord arriverebbero venerdì 16.

Sabato 17 e domenica 18
la depressione isolerebbe invece un cut-off sulle regioni meridionali provocando una nuova fase di maltempo soprattutto su Sardegna e Sicilia.


- Secondo il modello inglese ECMWF il rinforzo del getto alle alte latitudini europee e nord atlantiche (corrispondente ad una breve fase NAO+) manderebbe velocemente in crisi questo nuovo affondo alle medie latitudini. Ritroveremo così giovedì 15 un cut-off sul Portogallo, senza un coinvolgimento diretto del nostro Paese.

Avesse la meglio qusta ipotesi sarebbe inevitabile aspettarsi una persistenza di condizioni blandamente anticicloniche sul Mediterraneo centrale. L'Italia verrebbe così a trovarsi nel limbo, avendo occasione di assistere ad addensamenti nuvolosi ma senza sperimentare ulteriori precipitazioni.

Al momento questa seconda ipotesi resta meno probabile.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum