Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Decisamente più caldo la prossima settimana ma non per tutti

Le temperature tenderanno ad aumentare essenzialmente al nord e al centro. Sulle regioni meridionali si potrebbe avere addrittura qualche grado in meno.

In primo piano - 12 Aprile 2013, ore 11.35

Alta pressione sugli scudi per gran parte della settimana prossima in Italia. Ormai il suo avvento è praticamente certo e ci si prepara ad abbandonare gli abiti pesanti, a favore di un abbigliamento nettamente più idoneo alla stagione in corso.

Su alcune regioni, tuttavia, è assai facile che si passi da un'estremo all'altro. Le regioni settentrionali, negli ultimi giorni, hanno avuto un clima tutt'altro che caldo, anche per via della copertura nuvolosa e delle precipitazioni.

Con l'arrivo dell'alta pressione, il soleggiamento diverrà pressante. L'atteso aumento delle temperature sarà determinato anche dalla compressione delle masse d'aria, che si avviteranno dall'alto al basso in corrispondenza dei massimi pressori.

In poche parole, le regioni settentrionali e parte di quelle centrali potrebbero passare dal "troppo freddo" al "troppo caldo" in uno spazio temporale relativamente ristretto.

La cartina che vedete, rappresenta la differenza di temperatura tra la giornata di oggi (venerdì) e giovedì 18 aprile.

Balza subito all'occhio che gli scarti termici al rialzo potrebbero essere consistenti, anche superiori a 10° sulle regioni settentrionali.

Anche le zone interne dell'Italia centrale tenderanno a scaldarsi parecchio, con scostamenti di 7-8° dalle termiche attuali.

Le regioni meridionali, che al momento si trovano sotto un richiamo caldo meridionale, potrebbero invece comportarsi in maniera opposta rispetto al resto d'Italia.

Sul Molise, la Lucania, la Puglia, la Calabria e la Sicilia potrebbe addirittura fare meno caldo rispetto ad ora. Ciò sarà determinato dalla posizione che occuperà la lingua calda dell'alta pressione, che sarà lievemente occidentalizzata rispetto all'asse della nostra Penisola.

In parole povere, le regioni meridionali e del basso Adriatico saranno frequentemente interessate da correnti più fresche di matrice settentrionale, che scenderanno sul bordo orientale della cupola di alta. Dunque, caldo sì, ma non per tutti.

Giovedì pomeriggio si potrebbero avere 26.3° a Terni; 26° a Pistoia; 24.9° a Sondrio; 24.8° a Firenze; 24.7° a Vercelli.

Consulta tu stesso le nostre cartine inerenti alle variazioni di temperatura giorno per giorno cliccando qui:

http://meteolive.leonardo.it/speciali/MAPPE/73/Differenze-di-temperatura-al-suolo-dei-prossimi-giorni-rispetto-ad-oggi/32852/


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum