Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dal verde al marrone, al giallo paglia o albicocca: così colpisce la siccità

Prendi l'auto e dirigiti a sud, troverai scenari impressionanti.

In primo piano - 6 Agosto 2012, ore 11.22

Abiti nelle Alpi? Ti infastidiscono i frequenti temporali di questi giorni? Consolati ammirando il verde della tua valle e se ancora non bastasse prendi l'auto e dirigiti a sud, laddove la collina lascia il posto gradualmente all'aperta pianura.

Scoprirai un mondo diverso, certamente fatto di sole e caldo, ma scoprirai che qui i colori convergono tutti verso il marrone o il giallo paglia o il giallo albicocca; c'è polvere ovunque, le strade sono sporche, il granturco soffre terribilmente, laddove non è morto, non c'è più nemmeno la rugiada al mattino e se scendi ancora di più, se vai verso il centro Italia, in primis verso la Toscana, scoprirai che i fiumi sono in secca e che scarseggia persino l'acqua delle fontanelle di città.


L'abbiamo detto più volte: è un'estate figlia di un periodo sfortunato, dove le piogge si sono verificate e nemmeno troppo abbondanti, in primavera, dopo un inverno molto avaro, un autunno che le ha distribuite male e solo a carattere alluvionale su luoghi circoscritti, dopo un'estate 2011 partita tardi e finita con tanto caldo e molto secco, e ancora prima da una primavera 2011 tra le più asciutte che si ricordino.

Metti insieme tutto questo e ti ritrovi nella secchezza attuale, che nonostante le piogge abbondanti dell'autunno 2011, sta cominciando a sperimentare anche il sud, e che il nord e centro vivono già da tempo, specie Veneto e Toscana, ma anche altre si stanno aggiungendo alla lista delle "asciutte".

Non si vedono miglioramenti in vista: quasi tutti i temporali si concentreranno nelle Alpi, certo i fiumi di montagna porteranno giù un po' d'acqua per il Po, ma per il resto si vedrà ben poca acqua e le prospettive, sin verso e forse oltre Ferragosto resteranno le medesime. Del resto non si possono aspettare (e manco nessuno le vorrebbe se si trova in vacanza) piogge risolutive a metà agosto, ora non resta che resistere, sperando nella clemenza del settembre, che se trascorresse anch'esso anticiclonico, beh meglio non pensarci.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum