Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dal CALDO al FREDDO: in questo periodo in Europa può succedere di tutto!

Inverno ed estate che si fronteggiano a poche centinaia di km: è normale nel mese di settembre?

In primo piano - 13 Settembre 2019, ore 09.55

Freddo e caldo a due passi l'uno dall'altro. E' normale a settembre? Assolutamente si, è un periodo di contrasti notevole. Se cosi non fosse si arriverebbe all'autunno in modo esageratamente lento. Per questo assistiamo a volte a questo tipo di configurazioni bariche che ci appaiono folli: un anticiclone possente fra il centro Europa e il nord Africa con tanto di caldo associato come fossimo in piena estate ed appena più in là, dalla Polonia verso est, freddo quasi come fosse inverno e i primi rovesci di neve che dalla Scandinavia guadagnano terreno verso la Russia e coinvolgono anche Mosca.

Tutti scenari già visti che si ripeteranno nel corso della prossima settimana, come mostra in maniera eloquente la mappa che abbiamo scelto per voi per mercoledì 18 settembre, riferita alla media degli scenari del modello americano:

Sarà forse l'alta pressione stessa con i suoi movimenti orari, a catturare parte di quell'aria fredda e a ridimensionare le temperature sul nostro territorio. Succederà come detto probabilmente tra mercoledì 18 e venerdì 20 settembre, con una possibile appendice nel fine settimana 21-22 settembre.

Guardate a tal proposito la sequenza del calo termico previsto a 1500m dal modello americano. La prima mappa si riferisce a mercoledì 18, ore centrali del giorno, e mostra il notevole gradiente termico orizzontale e verticale presente sull'Europa, la seconda mostra il dilagare dell'aria fredda verso sud entro venerdì 20 e si vede mezza Italia avvolta dal colore verde, sintomo evidente di temperature certamente non più estive, qualche volta anche inferiori ai 20°C al suolo:

Rispetto ai temporali previsti, la massa d'aria in arrivo si presenterebbe relativamente secca e solo in parte instabile: qualche temporale lungo l'Adriatico è comunque da mettere in preventivo.

Seguite comunque gli aggiornamenti: solo così capiremo se la portata dell'irruzione fredda prevista sarà tale da spingersi così a sud o se la struttura anticiclonica, anziché tendere a catturarla, non la voglia invece respingere verso levante.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum