Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Da una quasi estate ad un quasi autunno...

La tempistica del peggioramento.

In primo piano - 18 Aprile 2013, ore 12.29

E' un giovedì favoloso. Di quelli che avresti voglia di chiudere tutto e di passeggiare all'aria aperta, magari in riva al mare se hai la fortuna di abitarci. E' un giovedì che nel pomeriggio riserverà anche momenti quasi estivi, soprattutto al nord e sulle regioni centrali tirreniche.

Se non sapessimo prevedere il tempo, se tutti fossimo all'oscuro di cosa si prospetta all'orizzonte, saremmo francamente sorpresi dal repentino peggioramento che si scatenerà tra venerdì pomeriggio e sabato, ma quando arriva aria così fredda da ovest i contrasti sono di quelli tosti.

La formazione di un vortice depressionario a tutte le quote in discesa dalla Costa Azzurra verso il medio Tirreno, favorirà la formazione di fenomeni temporaleschi rilevanti. Lo mostra la sinottica, ma anche senza averla osservata, parleremmo per esperienza. In questi casi ci scappa anche la grandine e sulle Alpi torna senza troppa difficoltà anche la neve sin verso i 1200-1300m.

La depressione traslerà lentamente verso il basso Tirreno, portandosi dietro il suo carico di instabilità ed interessando soprattutto il sud nel corso della giornata di domenica, ma con ritornante occlusa del fronte ad essa connessi che risalirà sin sul Triveneto.

Il richiamo umido e mite da sud-est a contatto con l'aria fredda in discesa dai valichi alpini attiverà comunque già venerdì pomeriggio i primi forti rovesci temporaleschi sul settentrione, con accumuli anche di molti mm in poche ore a ridosso della fascia montana e pedemontana.

L'instabilità insisterà ancora sull'Italia meridionale anche nella giornata di lunedì, poi cerchiamo di essere ottimisti, sposando la proposta stabile del modello inglese sino a venerdì 26 aprile e per un momento sorvoliamo sull'instabilità latente proposta dal modello americano.

Le temperature tenderanno nuovamente ad allinearsi alla media del periodo e potremo insomma goderci qualche altra bella giornata, mentre sembra in pericolo il week-end 27-28 aprile, soprattutto domenica, quando un'altra saccatura, molto più organizzata e vasta del vortice freddo che sta per interessarci, piomberà sull'Europa occidentale, con la prospettiva di farci trascorrere alcuni giorni sotto la pioggia. Ci riuscirà? Lo scopriremo nei prossimi aggiornamenti.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum