Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

DA SAPERE: l'eccezionale innevamento del NOVEMBRE 2003 sulle Alpi e le NEVICATE novembrine in Italia

RIFLETTIAMO sul tempo rileggendo le cronache del passato. Un riassunto della situazione di innevamento sulle zone alpine nel novembre 2003.

In primo piano - 22 Novembre 2008, ore 10.40

Innevamento in PIEMONTE: Si sono registrati i seguenti accumuli tra venerdì 7 e sabato 8 novembre a 2000 m nell'arco delle 24 ore: 80-110 cm di neve fresca sulle Valli di Lanzo, 60-100 cm su Val Chisone e Val Susa, 50-80 cm sulle Alpi Marittime, 40-70 cm dalla Val Maira alla Valle Po, 50-60 cm sul Monregalese, 30-50 cm sulle Alpi Pennine e 20-40 cm sulle Alpi Lepontine. L'innevamento è buono in rapporto alla stagione su tutti i settori, con una copertura continua a partire dai 1000 m e localmente spinta fino alle quote collinari. (Dati ufficiali regione Piemonte) Innevamento in LOMBARDIA: La nevicata di sabato 8 novembre ha prodotto accumuli variabili da 20 a 50 cm. A 2000 metri lo spessore del manto nevoso è di 30-60 cm, mentre a quote più elevate supera il metro. (Dati ufficiali regione Lombardia) Innevamento in TRENTINO: Forti nevicate hanno interessato il territorio a partire dai 500 m di quota con accumuli 20 ai 60 cm in quota e sui settori meridionali. Oltre i 2000 m a causa delle precedenti nevicate il manto varia dai 50 ai 90 cm di spessore totale ed in alcune zone supera abbondantemente il metro. (Dati a cura di Meteo Trentino) Impianti aperti: Cortina d'Ampezzo: Appuntamento per gli appassionati dello sci al Col Gallina (Passo Falzarego). È aperta la seggiovia Falzarego-Col Gallina. Lo skipass giornaliero si acquista direttamente alla partenza della seggiovia. Venerdì, 14 novembre 2003 apertura impianti Faloria da Rio Gere per il week end 14 - 16 novembre: (dal 21/11 apertura continuata per la stagione invernale) Apertura normale degli impianti: 5 dicembre, quest'anno diversi impianti verranno aperti il 29 novembre se le condizioni meteorologiche seguiteranno a mantenersi favorevoli. Perchè queste nevicate precoci? Quando affluisce aria fredda dall'est europeo possono aversi nevicate anche a quote basse sia ad ottobre che a novembre. Non c'è nulla di strano in questo; nel passato era anzi quasi normale; l'aria fredda da sola però non è sufficiente per assicurare precipitazioni abbondanti. A favorire accumuli così importanti ci ha pensato una depressione mediterranea che ha fatto affluire in direzione del pendio sudalpino masse d'aria più miti e soprattutto cariche di umidità. Le sacche di aria fredde ancora presenti nelle vallate alpine hanno consentito nevicate a quote basse per molte ore. Ci sono precedenti nevosi in novembre nel passato? Si, moltissimi anche a quote basse. Ne citiamo solo alcuni a titolo di esempio: Varese: nel 1975 17 cm di neve, nel 1977 20 cm di neve, a Milano il 30 novembre del 96 caddero 3 cm, ad Aosta nello stesso giorno ben 65 cm. Aosta registrò anche nel novembre del 1973 ben 30 cm di neve. Il 21 novembre del 1999 a Modena caddero 25 cm di neve; nello stesso giorno la neve cadde un po' su tutta la Pianura Padana. Il 25 novembre del 2000 A Livigno, alta Valtellina, caddero ben 97 cm di neve!

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum