Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Da giovedì 13 tutti sotto l'alta pressione? Commento alla situazione attuale e possibili sviluppi futuri

In una manciata di giorni l'anticiclone potrebbe senza troppi problemi prendere possesso dell'intera penisola italiana. Ecco cosa potrebbe succedere da qui a giovedì 13 marzo.

In primo piano - 7 Marzo 2014, ore 12.00

Il punto della situazione: un' importante area di alta pressione tende a strutturarsi proprio in queste ore a partire dai settori occidentali del continente. Essa reciterà un ruolo molto importante sullo svolgimento degli eventi atmosferici nei prossimi 7-10 giorni. La soppressione della zonalità ha già determinato lo sprofondamento di una zona depressionaria sui settori basso mediterranei orientali, determinando su queste aree la persistenza di condizioni instabili, fatte di annuvolamenti con locali rovesci e precipitazioni che saranno concentrate soprattutto sui settori meridionali della penisola. Le manifestazioni di instabilità risultano costantemente ravvivate dallo scivolamento dell'aria più fresca sin verso l'Egeo ed i settori jonici.

Dal canto suo, la zonale atlantica scorre solo a latitudini molto elevate, lambendo appena l'Irlanda e la Scozia. A latitudini appena più basse, l'anticiclone porta sensazioni di primavera sulla penisola Iberica, la Francia ed i settori centrali dell'Europa, località ove le temperature alla quota di 850hpa (circa 1500 metri) nelle ultime 24 ore si sono portate sino a valori prossimi ai +10°C. Questa zona di anticiclone esiste e si rinforza proprio grazie alla coesistenza nello stesso momento dei due sistemi ciclonici appena citati.

L'evoluzione prevista nei prossimi giorni: col passare del tempo l'anticiclone tenderà gradualmente ad espandersi anche ai settori centrali del Mediterraneo, portando una stabilizzazione del tempo che dai settori settentrionali ed occidentali dell'Italia, si farà sentire anche al mezzogiorno e sull'area jonica. L'espansione dell'anticiclone su questi settori coinciderà con una generale attenuazione dei flussi più freschi orientali.

In attesa delle possibili novità attese a cavallo tra la seconda e la terza decade di marzo, potete leggere questo articolo: http://meteolive.leonardo.it/news/Ipotesi-estreme.../74/ondata-di-freddo-tardiva-a-cavallo-tra-seconda-e-terza-decade-di-marzo-ipotesi-poco-probabile-ma-non-impossibile/45376/


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.53: A4 Torino-Milano

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Settimo Torinese (Km. 4) e Svincolo Volpiano Sud in di..…

h 14.52: A4 Brescia-Padova

coda incidente

Code per 3 km causa incidente che coinvolge mezzi pesanti nel tratto compreso tra Svincolo Brescia..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum