Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Da domenica il nord volta pagina: arriva il Foehn

Lo sblocco del minimo depressionario che per giorni ha inviato sul nostro Paese correnti meridionali, causerà la rotazione del vento dai quadranti settentrionali. Il Foehn arriverà da domenica ad asciugare i terreni fradici iniziando dal nord-ovest.

In primo piano - 14 Maggio 2010, ore 09.51

Qualcosa si sta muovendo. Per il momento ancora non è un anticiclone, quella figura tanto attesa dai molti Italiani residenti nel nord Italia flagellato da due settimane di piogge a tambur battente, ma bisognerà pur iniziare da qualche parte.

E si inizierà nel corso del fine settimana. Già da sabato il minimo depressionario, svincolatosi dal suo letto di prigionia franco-spagnolo, migrerà verso i Balcani attraversando le nostre regioni centrali e meridionali dove darà il meglio dei suoi fenomeni.

Al settentrione il compasso depressionario permetterà nel frattempo una netta rotazione del vento dai quadranti settentrionali. Lo farà dapprima in montagna, con i versanti alpini meridionali che si libereranno dai pesanti ammassi nuvolosi medio-bassi, per essere sorvolati dalle prime onde orografiche di tipo medio-alto.

Domenica il vento da nord rinforzerà ulteriormente in montagna e potrà raggiungere anche le valli e la pianura Padana, ad iniziare dai settori occidentali. Le schiarite si faranno sempre più probabili e le temperature tenderanno a salire al suolo, rimanendo piuttosto basse solo in quota.

La situazione si protrarrà probabilmente fino a martedì, allorquando affluirà anche aria decisamente più asciutta e per di più compressa dall'avanzante cuneo anticiclonico posto in opera dal comparto oceanico azzorriano. Le correnti favoniche, pur attenuate, continueranno a soffiare su tutto il nord e lunedì spazzeranno definitivamente da qualsiasi tipo di nuvolosità tutte le regioni.

Solo le creste alpine di confine potranno ancora sperimentare un po' di nuvolaglia portata da nord, accompagnata magari anche da qualche fiocco in quota. Le temperature tenderanno ad aumentare anche sensibilmente in pianura, mentre in montagna seguiterà a fare fresco.

Martedì aria a tratti un po' più umida potrà manifestarsi con l'apparzione di qualche banco nuvoloso alto, la classica onda orografica, ma senza più rischio di piogge o necessità di ombrelli. Insomma la situazione si sarà sbloccata finalmente, almeno per ora. Sarà un'ottima occasione affinchè i terreni abbondantemente intrisi d'acqua possano smaltire gli eccessi di questa pirma metà di maggio davvero fuori dagli schemi della normalità climatica italiana.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.53: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda incidente

Code per 3 km causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo SS.35 Dei Giovi: Pavia-Rozzano-Assa..…

h 18.51: A6 Torino-Savona

tstorm

Temporale nel tratto compreso tra Carmagnola (Km. 13,1) e Savona-Zinola-Vado-Alla.. A10 Ge-V..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum