Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Crescono le possibilità di NEVE a bassa quota anche al nord, vediamo DOVE e QUANDO

Una serie di turbolente perturbazioni raggiungeranno il nostro Paese nei prossimi giorni, accompagnate da precipitazioni che potrebbero risultare nevose anche a bassa quota. Vediamo quando.

In primo piano - 9 Dicembre 2019, ore 18.40

Il tempo dei prossimi giorni verrà ancora influenzato dalla presenza di una vasta e complessa circolazione di bassa pressione collocata col proprio perno sull'Europa settentrionale. Ci saranno però alcune differenze rispetto alle condizioni atmosferiche sperimentate nell'ultimo periodo, come una corda prima tenuta tesa e poi allentata, nel corso della prossima settimana almeno due perturbazioni tenteranno di entrare sul Mediterraneo, dando luogo ad un cambiamento delle condizioni atmosferiche. Questa sera la linea di tendenza generale sembra promuovere un coinvolgimento anche delle regioni settentrionali, con l'arrivo di nevicate a bassa quota in due distinte occasioni. La prima di queste perturbazioni è attesa tra martedì e mercoledì e sarebbe accompagnata da isoterme negative alla quota di 850hpa (circa 1300 metri) con rischio concreto di nevicate fino a bassa quota, forse anche in pianura al nord. Ecco la previsione del modello americano sulle temperature e le precipitazioni attese nelle primissime ore di giovedì:

Una seconda perturbazione è prevista entrare sul nostro Paese nella giornata di venerdì, accompagnata da una circolazione assai intensa di venti nord-occidentali. All'interno di questo grande "fiume" che prende il nome di corrente a getto, si innesterà un secondo corpo nuvoloso che potrebbe portare precipitazioni nevose a bassa quota venerdì mattina sul nord-est, poi tra il pomeriggio e la serata in rapida progressione verso il centro ed il sud. Ecco la previsione del modello americano riferita alle ore centrali di venerdì:

Spingendo invece il nostro sguardo nel lungo termine, la circolazione atmosferica prevista sull'Europa riporterà una nuova intensificazione dei venti occidentali, con il probabile sopraggiungere di una figura di alta pressione sul Mediterraneo centro-orientale, accompagnata da sensibile rialzo termico. Tra il 15 ed il 20 dicembre, sul Mediterraneo e sul nostro Paese, le temperature potrebbero risultare diversi gradi superiori alle medie del periodo. Ecco la previsione del modello americano riferita a domenica 15 dicembre:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum