Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cresce l'instabilità prevista sull'Italia nei prossimi giorni: ecco cosa potrebbe succedere

Una circolazione d'aria progressivamente più instabile e fresca potrebbe interessare il nostro Paese a partire dal prossimo weekend e poi ancor più dalla settimana successiva. Ecco cosa potrebbe accadere e quale scenario dobbiamo aspettarci.

In primo piano - 4 Luglio 2019, ore 21.30

Nei prossimi giorni, il tempo previsto sull'Europa potrebbe prendere una deriva instabile inaspettata; la forte ondata di calore che ha interessato l'Europa meridionale ed il nostro Paese alla fine di giugno, lascia adesso lo spazio ad una progressiva diminuzione delle temperature e dei geopotenziali che si manifesta inizialmente sui settori europei settentrionali ed orientali. Su queste basi di partenza potrebbe prendere il via una fase di tempo instabile diretta ad una parte dell'Italia già a partire dal fine settimana. Questa instabilità si manifesterebbe dapprima attraverso infiltrazioni di aria instabile e più fresca dai valichi alpini (sabato 6, domenica 7), con instabilità in previsione soprattutto sull'angolo nord-orientale. Ecco la previsione sulla pioggia calcolata dal modello europeo per domenica 7 luglio:

Nei primi giorni della prossima settimana i modelli ipotizzano invece lo sviluppo di una vera e propria saccatura alimentata dalle masse d'aria fredda in arrivo da nord. L'asse di saccatura sarebbe disposto sui settori centro-orientali d'Europa, e sarebbe accompagnato da una diminuzione delle temperature che riuscirebbe a spingersi sino alle porte del nostro Paese. Ne potrebbe conseguire una situazione più marcata di instabilità in grado di interessare tra lunedì e martedì le regioni del nord è parte di quelle centrali, con fenomeni più probabili lungo i versanti orientali. All'interno di questo contesto circolatorio, le temperature subirebbero una flessione e sarebbero destinate a risultare più gradevoli soprattutto al centro ed al nord. Ecco la previsione delle temperature massime previste sull'Italia martedì 9 luglio, al nord progressi verso un quadro termico più normale, grande caldo al sud:

Nel lungo termine le principali soluzioni previsionali suggerite dai modelli, mettono in risalto un'estate che potremo definire in "low profile", un termine inglese che in questo caso usiamo per definire una condizione atmosferica in cui gli anticicloni non sarebbero più dei mostri di calore impenetrabile ma sarebbero soggetti a ricadute con episodi di instabilità in grado di condizionare anche il Mediterraneo. Andrà davvero così? Ecco la previsione del modello europeo per venerdì 12:

 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum