Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cosa succederà per FINE ANNO e per i primi giorni di GENNAIO 2018? (Mappe all'interno)

Dopo l'episodio perturbato (ancora da delineare) tra il 27 ed il 29 cosa potrebbe accadere?

In primo piano - 20 Dicembre 2017, ore 10.39

Il vortice polare quest'anno è disturbato.

Se nemmeno a Natale riesce a dare l'idea di una compattezza importante e stabile, significa che è vulnerabile, significa che le iniezioni di aria mite al suo interno continueranno ad oltranza, significa che gennaio potrebbe non risultare un mese statico.

Intendiamoci: per dinamico non intendiamo necessariamente freddo e nevoso, intendiamo un mese molto variabile, caratterizzato anche da precipitazioni, senza escludere ovviamente la neve, ma al momento l'opzione è secondaria.

Conta capire cosa potrebbe accadere tra San Silvestro e l'Epifania.

L'idea più "razionale" è quella di una fase variabile da nord-ovest, con l'alta pressione subtropicale in parziale disturbo, ma non così decisivo da garantire stabilità, se non per un paio di giorni intorno a Capodanno.

L'idea più "intrigante" è quella di un vortice polare che porterebbe uno dei suoi tentacoli sull'Europa, pronto a far scivolare "bobine" depressionarie nel cuore del Mediterraneo con sbalzi termici, pioggia, neve e vento tra il 2 ed il 6 gennaio.

In questo caso l'anticiclone si porterebbe verso nord, una collaborazione che chiuderebbe la porta atlantica e garantirebbe una nuova fase invernale. Al momento tale ipotesi appare poco probabile perché l'indice AO, che monitora lo stato di salute del vortice polare, sembra prevedere una temporanea nuova accelerata della corrente a getto da ovest.

Ci sono anche ipotesi "suggestive", anch'esse ancora poco probabili, per lo stesso discorso fatto sopra relativo all'indice AO: secondo questo schema barico comunque tornerebbe in auge l'anticiclone russo scandinavo con interazione tra depressioni atlantiche ed aria fredda polare continentale. Il tutto intorno all'Epifania.

Da questo cosa si deduce? Che al momento l'idea di un gennaio diverso dal solito, cioè non dominato dall'anticiclone, è concreta! Vedremo se dalle parole si passerà ai fatti.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.32: A10 Genova-Ventimiglia

blocco coda

Code causa tratto chiuso nel tratto compreso tra Genova Voltri (Km. 10,7) e Genova Aeroporto (Km. 2..…

h 16.31: A90-GRA Appia-Aurelia

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 3,6 km prima di Svincolo 24: Via Ardeatina (Km. 48) in direzione..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum