Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cosa potrebbe accadere nella prima decade di dicembre?

Vi proponiamo una media degli scenari dei principali modelli matematici a disposizione.

In primo piano - 23 Novembre 2012, ore 10.41

I tre tenori, i tre modelli matematici più accreditati, sembrano voler dire SI.
Si a cosa? Alla virata del freddo verso centro Europa e parte dell'Italia durante la prima decade del mese di dicembre.

E' questa sembra davvero la notizia della giornata, di quella svolta che sembrava essersi improvvisata raffreddata o meglio sarebbe dire "riscaldata" (che spiritosoni...)
Ora dall'analisi comparata dei modelli e soprattutto facendo una media delle corse alternative di ciascun run, si evince che il freddo potrebbe non correre più così di fretta verso ovest, verso nuove depressioni iberiche, ma deviare verso il Mediterraneo centrale, allettate da altre depressioni presenti in casa nostra. E la novità è che il tutto si tradurrebbe in ripetuti passaggi perturbati di stampo pre-invernale sul settentrione e in parte sulle regioni centrali.

Con un po' di fortuna il settentrione potrebbe addirittura sperimentare qualche nevicata a quote prossime alla pianura, al centro la neve farebbe la sua comparsa in Appennino, mentre al sud si manterrebbe, sia pure ridimensionata, la mitezza degli ultimi mesi. Si tratterebbe comunque di una situazione temporanea, perchè se poi intervenisse l'Atlantico con una spazzata da nord-ovest, anche il meridione riceverebbe la sua dose d'aria fresca, diciamo in prossimità del Ponte dell'Immacolata.

In ogni caso finalmente qualcosa si muove e si tratterebbe di un movimento tutt'altro che trascurabile, che metterebbe in evidenza le potenzialità di un inverno che sembrerebbe essere in grado di fare sul serio su molte zone del Continente.

Per l'Italia il nord sarebbe maggiormente in grado di riceverne gli effetti, ma con l'andare del tempo freddo e neve potrebbero spostarsi anche verso sud, sempre che non ci metta ancora lo zampino la falla barica iberica, il vortice polare stratosferico o qualche altra "diavoleria".

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum