Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cosa avverrà nella seconda decade di agosto? Al vaglio diverse ipotesi

I modelli di calcolo "sperimentano" diverse previsioni in merito cosa potrebbe accadere con l'arrivo della seconda decade di agosto. Aria fresca e temporali in arrivo da est, prosecuzione del caldo estivo, oppure saccatura atlantica in avvicinamento da ovest? Al vaglio diverse ipotesi.

In primo piano - 3 Agosto 2012, ore 15.49

L'estate sta avanzando, le giornate si accorciano e non dovrebbe passare molto tempo prima che una generale modifica del pattern barico a livello europeo si renda visibile dai modelli di previsione. Questa mattina i principali modelli di calcolo, il modello inglese ECMWF e quello americano GFS provano a tracciare una possibile strada che il tempo potrebbe percorrere per organizzare una prima battuta d'arresto alla stagione estiva.

Il muro di calore quasi impenetrabile disposto dall'anticiclone africano darà ancora del filo da torcere a qualsiasi depressione di natura atlantica provi ad avvicinarsi all'Italia dalla porta occidentale. L'accorciamento delle giornate e la formazione delle prime masse d'aria più fresche alle estreme latitudini settentrionali iniziano ad essere lette dai modelli che cercano di valutarne i possibili impatti sul Mediterraneo col progredire della stagione.

Emerge così secondo il modello ECMWF l'ipotesi "crisi estiva per merito di venti freschi da est".  Secondo questo modello infatti, lo sprofondamento di un cut off ciclonico a largo del Portogallo comporterebbe una graduale "occidentalizzazione" della risposta calda conseguente sul Mediterraneo.

Vista in questo frangente il massimo geopotenziale potrebbe addirittura finire in Francia lasciando così scoperto dall'alta pressione il Mediterraneo orientale e una buona fetta d'Italia. Tra venerdì 10 agosto e sabato 11 agosto andrebbe così a scavarsi una figura di bassa pressione a partire dalla penisola scandinava con parecchia aria fredda in quota. Parte di quest'aria fredda potrebbe giungere da est e da nord sull'Italia smorzando soprattutto al centro-sud i toni di un'ondata di calore che ha offerto solo brevissime pause.

In questo contesto con un'entrata di questo tipo sarebbe inutile aspettarsi precipitazioni di rilievo per le regioni occidentali italiane ed il settentrione. I fenomeni colpirebbero soprattutto i settori del medio e basso adriatico ed in prospettiva alcune zone dell'Italia meridionale con alcuni temporali.

L'abbattimento del geopotenziale eliminerebbe tuttavia una parte del surplus termico presente sul Mediterraneo rendendo così la vita più facile a qualche altro impulso perturbato da ovest che voglia affacciarsi alle regioni nord-occidentali. Probabilità 30%

Non tutti i modelli sono ovviamente allineati su questa evoluzione. Addirittura c'è chi mette in discussione la possibilità di una tregua del caldo intenso sul Mediterraneo! Questa mattina il modello canadese GEM calca ancora la mano su una pesantissima ondata di calore che prenderebbe possesso della nostra penisola già da giovedì 9 agosto. Probabilità 10%


Il modello americano GFS propone invece un'entrata franca di una saccatura atlantica con annesso fronte freddo ben organizzato tra lunedì 13 agosto e martedì 14 agosto. Tutto questo avverrebbe grazie all'aggancio della depressione portoghese che invece di andare in cut off arenandosi a largo delle coste del Portogallo, muoverebbe verso est portando così una prima battuta d'arresto alla stagione estiva principalmente diretta al nord. Probabilità 15%


Situazione ancora molto aperta, stiamo attraversando una fase topica della stagione estiva ed i modelli faticano ad inquadrare bene la situazione "sperimentando" così diverse soluzioni per il futuro.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum