Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Correnti settentrionali governano la scena italiana

Una circolazione di venti gradualmente più freschi, potrebbe coinvolgere e l'Europa centrale e settentrionale nel corso della prima decade settembrina. Questa circolazione avrà un impatto anche sul tempo previsto in ambito italiano, attraverso una flessione graduale delle temperature . Nubi e precipitazioni più probabili lungo i versanti adriatici.

In primo piano - 1 Settembre 2019, ore 09.30

Nel complesso quella odierna potrebbe risultare l'ultima giornata di alta pressione dalle caratteristiche prettamente estive; nei prossimi giorni è prevista una graduale riduzione del quadro termico generale che porterà i valori di temperatura entro le medie del periodo e poi forse addirittura inferiori. Quindi l'andamento termico generale, sarà votato ad una graduale diminuzione che appare confermata anche questa mattina. Nel complesso il primo impulso instabile previsto dai modelli all'inizio della prossima settimana, appare ridotto nell'estensione e nell'intensità ma sarà comunque in grado di recare un passaggio temporalesco soprattutto sulle regioni di nord-est e lungo i versanti adriatici tra lunedì e martedì. Ecco la previsione Spaghetti d'Ensemble prevista del modello americano riferita all'Emilia Romagna orientale, un calo graduale delle temperature nella prima decade di settembre, con diverse occasioni di pioggia:

La circolazione prevista sull'Europa in questo scorcio di inizio settembre, risulterà ancora di tipo settentrionale o al più nord-occidentale. Queste correnti potrebbero risultare predominanti ancora per un lungo periodo, il protagonista in gioco nel palcoscenico atmosferico europeo continuerà ad essere l'anticiclone delle Azzorre fermamente imposto nella parte occidentale del continente. La posizione di questo anticiclone subirà scarse o nulle variazioni significative e questo tipo di impostazione sinottica avrà ancora vita lunga nel futuro.

Gran parte della prima decade di settembre trascorrerà sotto venti settentrionali con predominanza di azioni perturbate gradualmente più fresche che potranno colpire soprattutto i versanti adriatici, mentre rischiano di rimanere a secco le regioni settentrionali, soprattutto l'angolo nord-ovest ed i versanti del medio ed alto Tirreno. Ecco la previsione del modello americano riferita a domenica 8 settembre:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum