Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Considerazioni sull'inverno che verrà

Le ultime linee di tendenza riferite al medio ed al lungo termine, CONFERMANO la formazione di un nuovo anticiclone sulla Penisola Scandinava. Eccovi spiegate le ragioni della persistenza di tale pattern e quali potrebbero essere le conseguenze future, riferendoci pertanto alla prossima STAGIONE INVERNALE.

In primo piano - 2 Ottobre 2015, ore 17.10

L'annata 2015, soprattutto dal periodo estivo in avanti, sembra essere contraddistinta da una feroce ripresa degli scambi meridiani che durante il trimestre caldo si sono manifestati soprattutto attraverso la rimonta dell'alta pressione sull'Europa occidentale, sovente sfociata nella formazione di vere e proprie "bolle" di calore, dapprima prelevate dalle latitudini subtropicali dell'oceano Atlantico e del continente Africano, per poi essere gettate con prepotenza sulle latitudini settentrionali d'Europa, laddove spesso e volentieri vanno a costituire importanti anticicloni sulla Penisola Scandinava. 

Secondo alcuni, la ripresa di questi scambi di calore così esasperati possono essere in parte spiegati dal recente episodio di El Niño, un fenomeno climatico che negli ultimi  mesi ha raggiunto una potenza formidabile a tal punto da avere pochi, pochissimi riferimenti col passato. Che qualcosa sia cambiato rispetto alla circolazione atmosferica dello scorso anno, sembra comunque chiaro agli occhi di tutti, e la sua manifestazione più eclatante consiste proprio nella formazione di frequenti anticicloni alle latitudini settentrionali d'Europa, anticicloni che sono pertanto incapaci di fornire adeguata protezione sul bacino del Mediterraneo, costretto a sperimentare continuamente condizioni di instabilità. 

L'insolita frequenza degli anticicloni nella sede scandinava, determina questo autunno, a differenza di quelli del recente passato, una forte ingerenza instabile portata dalle correnti di origine est europea, un elemento da non sottovalutare che quest'anno favorisce una progressione stagionale più veloce del solito. 

Uno sguardo al futuro; si preannuncia sicuramente un inverno freddo ed instabile?

In realtà no. Da qui alla prossima stagione invernale mancano diverse settimane, il Vortice Polare deve ancora ricostituirsi e gli eventi che possono verificarsi da qui al suo esordio ufficiale sono ancora molti. Nonostante le famigerate "previsioni teleconnettive" relative al prossimo inverno siano pessimistiche riguardo l'avvento di un trimestre freddo, non possiamo fare a meno di osservare come la ripresa decisa degli scambi meridiani, tracci una netta linea di confine tra il comportamento medio dell'atmosfera relativo allo scorso anno e quello attuale.

Ancora è molto prematuro discutere su questo tipo di tematiche , questo articolo altro non è che una nostra considerazione personale, ben lontana dall'essere una vera previsione. Attorno a queste considerazioni possiamo pensare quello che vogliamo. Il nostro invito resta quello di seguire con attenzione lo svolgimento dell'autunno, abbiamo ragione di credere che questi scambi così potenti, magari in modo periodico, possano plasmare anche le mensilità successive, riferendoci pertanto alla seconda metà dell'autunno ed alla prima metà dell'inverno. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.08: T2-TRF SB. Traforo Del Gran S.Bernardo

catene snow

Neve a Svincolo Fine Traforo-Dogana (svizzera) (Km. 15,8) lato Svizzera…

h 14.08: SS113 Settentrionale Sicula

problema sdrucciolevole

Fondo stradale scivoloso a 9,065 km prima di Incrocio S.Stefano Di Camastra (Km. 151,2) in direzi..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum