Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Confronto modellistico sul CALDO: chi ne prevede di più?

Questa mattina il modello inglese sposta i massimi del caldo alla metà della settimana prossima. Il Canadese e l'Americano però non sono d'accordo. Ecco tutti i dettagli.

In primo piano - 3 Giugno 2014, ore 09.29

La prima ondata di caldo estivo sull'Italia è ormai praticamente certa. I dubbi ora riguardano l'intensità e la durata del caldo...e da questo punto di vista le analisi odierne sono in parte contrastanti.

Secondo il modello americano, il picco del caldo sull'Italia si avrà tra domenica e lunedì. Come si evince dalla cartina a fianco riportata, nella giornata di lunedì 11 compare l'isoterma + 20 a 1500 metri di altezza in corrispondenza delle Alpi. Valori di temperatura elevati si riscontreranno anche ad ovest della Sardegna.

Nelle giornate successive, sempre secondo il modello americano, il caldo dovrebbe in parte mollare la presa, specie al nord, che risulterà interessato da infiltrazioni di aria fresca nord atlantica con possibili temporali attorno a mercoledì 11.

Il modello canadese è abbastanza in linea con il collega americano, ma il picco del caldo viene proposto per domenica 8 con valori termici a 1500 metri di quota attorno a + 20° sui settori di ponente e sulla Sardegna.

La lingua bollente dovrebbe in parte attenuarsi verso la metà della settimana prossima, specie sulle regioni settentrionali, dove si attende l'arrivo di qualche temporale.

 

 

 

 

Il modello inglese questa mattina fa il "bastian contrario" e pone un lento crescendo del caldo nel corso dei prossimi giorni in Italia.

Il picco della canicola non si avrebbe nel week-end, ma a metà della settimana prossima. La cartina che vedete a fianco si riferisce alla giornata di mercoledì 11 giugno.

Gran parte d'Italia sarebbe abbracciata dall'isoterma + 20° a 1500 metri, che significa valori di temperatura al suolo attorno a 32-34° nelle zone più lontane dal mare.

Solo successivamente la lingua bollente potrebbe abbassare la cresta, ma con modalità ancora tutte da decifrare.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum