Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

CONFRONTO MODELLI: cosa capitera' dopo l'irruzione fredda del week-end?

C'è incertezza sul tempo a medio e lungo termine: continueremo con il trend freddo oppure tornerà l'alta pressione? Chiediamolo ai tre modelli più performanti della rete...

In primo piano - 19 Novembre 2015, ore 09.20

Il cambiamento deve ancora concretizzarsi sull'Italia e già si guarda al dopo. Non si tratta in realtà di uno slancio di fantasia; molte volte le irruzioni fredde risultano fini a se stesse e determinano modifiche bariche temporanee che lasciano poi spazio a nuovi slanci dell'alta pressione.

Sarà così anche questa volta? E' presto per dirlo! In effetti non è improbabile che la Natura opti per un mantenimento degli assetti consolidati (in questo caso l'alta pressione), ma dalle carte odierne emergono comunque spunti interessanti.

Il modello più anticiclonico questa mattina è l'Europeo (prima figura in alto a sinistra). La giornata presa come "campione" è venerdì 27 novembre. Secondo l'elaborazione nostrana, lo slancio dell'alta pressione verso levante sarà evidente, connesso con un nuovo rinforzo del getto alle alte latitudini europee (frecce rosse).

Se questa ipotesi divenisse realtà, il freddo sull'Italia non avrebbe futuro e si tornerebbe in compagnia del sopramedia termico, delle nebbie e della stagnazione atmosferica. Un brutto biglietto da visita per la stagione invernale ormai in divenire.

Decisamente più interessante la tesi elaborata, sempre questa mattina, dal modello americano (seconda cartina a lato).

La differenza con il "collega" europeo è evidente e si materializza con una spinta minore dell'alta pressione verso levante. L'Italia resterebbe quindi sotto un regime depressionario e piuttosto freddo, con fenomeni evidenti e importanti al centro-sud.

Il rubinetto freddo da nord-ovest resterebbe aperto e nuovi impulsi instabili potrebbero rinnovare il freddo, la pioggia e anche la neve (in montagna) sul nostro Paese.

Il modello canadese (terza figura a lato) si pone a metà  strada tra l'Europeo e l'Americano, pur proponendo una situazione non certo favorevole al freddo e alle precipitazioni sull'Italia.

L'alta pressione resterebbe però maggiormente sbilanciata verso nord-ovest e ciò darebbe adito a nuove discese fredde di muoversi verso l'Italia, anche se si tratterebbe di fenomeni non di rilevante entità.

Chi avrà ragione? Si tratta di una domanda molto difficile. Per il momento puntiamo un 40% sulla tesi americana e un 60% su quella europea, che risulta maggiormente supportata da quella canadese.

Continuate comunque a seguirci in quanto la situazione è estremamente dinamica e si presta a cambiamenti circolatori anche repentini.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.06: A14 Diramazione Per Ravenna

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Allacciamento A14 Bologna-Taranto e Svincolo Lug..…

h 05.04: SS131 Carlo Felice

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 2,47 km prima di Incrocio Macomer - SS129 Bis Trasversale Sarda (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum