Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Conferme del CALDO del passato in epoca romana!

Dalla Svizzera la conferma di un clima più caldo dell'attuale in epoca romana.

In primo piano - 11 Settembre 2017, ore 11.15

Frammenti di vestiti preistorici di cuoio e rafia, una faretra e delle frecce, spille di bronzo e chiodi di calzature d'epoca romana. Le estati sempre più calde provocano fusioni sempre più drammatiche dei ghiacciai.

Nell'Oberland bernese la fusione del Wildhorn ha dato alla luce oggetti che risalgono fino al terzo millennio avanti Cristo.

I reperti, le cui analisi sono state rese note solo recentemente, forniscono preziosi indizi sul superamento delle Alpi fin dalla preistoria, rileva l'ufficio stampa del Cantone di Berna in una nota. Il luogo di ritrovamento si trova tra il ghiacciaio principale del Wildhorn e lo Schnidejoch, al confine tra i cantoni di Berna e Vallese, a 2756 metri di quota. 

Due coniugi di Thun hanno consegnato al Servizio archeologico cantonale un oggetto in scorza di betulla trovato durante una passeggiata ai margini del tratto di ghiacciaio.

Sorpresa: la datazione con il carbonio 14 ha rivelato che l'oggetto aveva quasi 5000 anni. Il Servizio archeologico ha dunque esaminato la zona in mondo approfondito.

Negli ultimi due anni il ghiaccio ha consegnato ai ricercatori numerosi oggetti preistorici e protostorici. Dai ritrovamenti emerge che l'uomo ha utilizzato lo Schniderjoch, passo da tempo dimenticato che collega l'Oberland bernese con il Vallese, in modo regolare in epoche in cui il clima era favorevole. Tra il terzo millennio e il 1750 a.C. il clima era piuttosto mite: si suppone che le temperature fossero da 0,5 a 2 gradi superiori a quelle odierne. Gli archeologi hanno trovato numerosi resti dispersi di vestiti e di attrezzi risalenti a questa epoca.

La scoperta prova che i ghiacciai si erano gia' allora ritirati e che gli uomini potevano transitare per il passo. Particolarmente preziosi sono giudicati gli oggetti in materia organica, conservati durante millenni perche' dopo essere stati smarriti sono rimasti presto protetti da neve e ghiaccio. Un frammento di cappa e' giudicato particolarmente interessante: Otzi, la mummia di cinquemila anni fa trovata sul ghiacciaio del Similaun al confine tra Austria e Italia, ne portava una simile. Dopo l'850 a.C. sopravvenne un raffreddamento del clima e un avanzamento dei ghiacciai. Solo dopo il 150 a.C. si riebbe una lunga fase di clima piu' caldo, che duro' durante tutta l'epoca romana dal 15 a.C. al 40 d.C.

Nell'insieme, gli oggetti scoperti d'epoca romana fanno pensare ad un uso intenso del passo dello Schnidejoch. Esso costituiva uno dei passaggi piu' brevi tra l'Italia del nord e l'Altipiano svizzero.


Autore : Report di Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.00: SS16 Adriatica

blocco incidente

Tratto chiuso causa incidente nel tratto compreso tra Incrocio S.Giorgio (Km. 811,4) e Incrocio Ba-..…

h 10.58: A22 Autostrada Del Brennero

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Nogarole Rocca (Km. 243,7) e Rov..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum