Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

CONFERMATO l'arrivo di una attiva perturbazione tra lunedì e martedì, deriva instabile anche nel futuro

Una circolazione depressionaria in arrivo dall'oceano Atlantico, porta con sé un fronte perturbato previsto interessare il nostro Paese nella prima metà della settimana. Ecco quali saranno le regioni coinvolte, un occhio anche sull'evoluzione prevista nel futuro.

In primo piano - 12 Ottobre 2019, ore 18.45

Con l'inizio della prossima settimana, viene ormai confermato il passaggio di una perturbazione associata a precipitazioni anche di un certo peso. Le regioni più colpite da questa perturbazione includeranno il medio ed alto versante tirrenico, nonché le regioni dell'angolo nord-ovest. La circolazione prevista in ambito europeo, vedrà l'entrata in scena di una figura di bassa pressione che dall'Europa occidentale, è prevista farsi strada lentamente verso il Mediterraneo. Ne potrebbero conseguire almeno due giornate di tempo instabile sulle regioni del centro e del nord. Senza dubbio la giornata di tempo più perturbato sarà quella di martedì 15 ottobre, quando sulle regioni settentrionali è prevista l'avanzata di un sistema frontale di tipo freddo, preceduto da un sostenuto regime di venti di Scirocco. Ecco la previsione dei venti al suolo nella tarda mattinata di martedì, con la separazione del fronte freddo:

Acquista particolare importanza anche la cosiddetta fase prefrontale che è prevista interessare soprattutto la regione Liguria dal pomeriggio di lunedì fino alla mattinata di martedì. In questa sede la linea di convergenza, cioè lo scontro tra lo Scirocco e la Tramontana scura, potrebbe verificarsi sul settore centro-occidentale della regione, dove quindi in linea teorica, sono stimabili gli accumuli più elevati di pioggia. I modelli identificano delle grosse cumulate di precipitazione anche sull'alto Piemonte sull'alta Lombardia, dove l'effetto stau indotto dai venti di Scirocco, porteranno alla condensazione di dense nubi associate a precipitazioni persistenti. Lungo le coste del medio ed alto Tirreno, incluso anche il Mar Ligure, le precipitazioni saranno invece di tipo temporalesco. Ecco una stima delle precipitazioni calcolata dal modello americano per la mattinata di martedì:

La previsione del modello americano nel medio nel lungo termine metti in luce ancora la persistenza di una circolazione di tipo di depressionario che potrebbe insistere sull'Europa ancora per diverso tempo. La parte più stabile dell'alta pressione resterebbe confinata nell'Oceano Atlantico, senza coinvolgere direttamente le nostre regioni che di conseguenza restano esposte all'arrivo di nuove possibili perturbazioni.  Ecco la previsione del modello americano riferita a domenica prossima, 20 ottobre:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum