Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Come potrebbe esordire la prima decade di settembre?

Proviamo a tracciare una linea di tendenza su come esordirà l'inizio di settembre sull'Italia.

In primo piano - 23 Agosto 2012, ore 17.30

Parlando di settembre bisogna innanzitutto fare una premessa; i modelli attualmente non sono ancora in grado di valutare con precisione l'ingresso del cavo d'onda previsto questa domenica. A seguito del suo passaggio l'atmosfera subirà un deciso scossone e le temperature caleranno di alcuni gradi rendendo senza dubbio il caldo più sopportabile.

Da questo punto di partenza, cioè solo dopo che i modelli avranno completamente metabolizzato il passaggio del fine settimana si potrà poi discutere in modo più preciso su quello che avverrà dopo.

L'arrivo di settembre è quindi ancora aperto a diverse possibili strade.

Attualmente la cosa vista da molti modelli seppur con qualche eccezione, è la persistenza di una figura di bassa pressione sull'Europa occidentale alimentata da aria nord-atlantica. Questa depressione interesserà in modo diretto e deciso l'Europa occidentale ed il Regno Unito. 

L'area mediterranea potrebbe invece trovarsi come troppo spesso è accaduto nel corso degli ultimi mesi, in una zona di perenne conflitto, una lotta tra l'attività ciclonica atlantica che prova ad entrare senza mai riuscire palesemente, ed una zona di alta pressione di risposta, pronta ad interessarci.

Secondo il modello GFS l'ipotesi anticiclonica risulterà quella più accreditata. il modello americano infatti prevede una grossa figura di bassa pressione continuamente alimentata da aria fredda di origine groenlandese ad interessare il Regno unito con conseguente mantenimento di condizioni anticicloniche sul Mediterraneo. 

Di tutt'altro avviso il modello inglese ECMWF il quale prevede avanzare dopo un intermezzo anticiclonico di pochi giorni una vasta saccatura tra giovedì 30 e venerdì 31 agosto. Secondo questo modello dopo il transito della saccatura la pressione aumenterebbe sull'Europa occidentale mentre il Mediterraneo risulterebbe interessato da una persistente figura di bassa pressione in grado di portare una definitiva battuta d'arresto all'estate anche nel centro-sud. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum