Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Clima: 2019 secondo anno più caldo dal 1800

Alcuni dati sull'anno che ci siamo lasciati alle spalle, sperando che il 2020 non esageri troppo.

In primo piano - 14 Gennaio 2020, ore 18.56

Secondo quanto emerso dalle elaborazioni e dalle analisi dati del Copernicus Climate Change Service, a livello mondiale, il 2019 figura come il secondo anno più caldo di sempre dal 1800. Per quanto riguarda l'Europa, il 2019 è risultato l'anno in assoluto più caldo di sempre, con anomalie molto vicine a quelle registrate negli anni 2014, 2015 e 2018. Tutte e quattro le stagioni sono risultate più calde della norma, con scarti particolarmente evidenti in estate ed in autunno, che sono risultate le quarte più calde di sempre.

Per quanto riguarda il periodo estivo, i mesi di giugno e luglio hanno visto eccezionali ondate di calore sull'Europa occidentale, con diversi record frantumati in Francia, Germania, Inghilterra, Belgio. Anche lo scorso dicembre 2019 ed i primi giorni di gennaio 2020, mostrano temperature diffusamente sopra le medie del periodo su gran parte d'Europa, con anomalie particolarmente evidenti sulla Scandinavia e sulla Russia.

Per quanto riguarda l'Italia, secondo i dati elaborati dal CNR, il 2019 figura come il quarto anno più caldo da quando esistono misurazioni. Abbiamo avuto una anomalia di +0,96 gradi, mentre il primo posto spetta al 2018 con una anomalia di +1,17 gradi rispetto al trentennio di riferimento, 1981-2010.


 

Le analisi dei dati mostrano che gli anni più caldi di sempre sono stati proprio gli ultimi cinque, il decennio 2010-2019 a livello globale risulta essere più caldo mai registrato. Nell'anno 2019 le anomalie maggiori sono state registrate in Alaska, su vaste parti dell'Artico, l'Europa orientale e meridionale, il Sudafrica e l'Australia.

Proprio l'Australia ha registrato l'anno più caldo e secco di sempre, con un'anomalia positiva di temperatura, pari a 1,52°C. Nella parte meridionale del Paese, sono stati frantumati diversi record assoluti di caldo che hanno favorito la diffusione e la propagazione dei devastanti incendi che hanno bruciato milioni di ettari di vegetazione, mettendo a rischio un intero ecosistema.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum