Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Clamoroso STRAT-WARMING a partire dal centro Europa entro il 20 gennaio! Quali conseguenze?

Impressionante evento a livello europeo e siberiano.

In primo piano - 12 Gennaio 2018, ore 13.54

Era nell'aria ma ora sembra trovare conferma sempre più palese nei modelli matematici già entro una settimana: in pratica da venerdì 19 o sabato 20 dovrebbe attivarsi sull'Europa centrale e sul nord Italia un riscaldamento in sede stratosferica che dovrebbe propagarsi poi verso la Siberia e parte delle zone polari tra il 21 ed il 28 gennaio, raggiungendo un picco il giorno 26.

Questo tipo di riscaldamenti possono propagarsi a livello troposferico (parte bassa dell'atmosfera compresa tra il suolo e un'altezza media di 16km) disturbando l'attività del vortice polare sino a determinarne sbilanciamenti verso un settore dell'emisfero boreale, oppure addirittura una divisione (split) in più rami del vortice polare stesso.

Gli strat-warming si verificano ogni anno nella stagione invernale: talvolta condizioni i piani bassi dell'atmosfera, talvolta no. Quando lo fanno possono determinare anomale discese di aria fredda verso le basse latitudini, così come accadde nel famoso episodio del gennaio 1985 in Europa.

Simili eventi hanno tempi di ritorno di minimo 30 anni, periodo peraltro già scaduto, ma nulla è automatico e razionale quando si parla del tempo.

In ogni caso il riscaldamento che si nota nel periodo citato pare decisamente rilevante e potrebbe determinare un rafforzamento dell'anticiclone russo-scandinavo con conseguenze anche di tipo invernale perturbato per centro Europa e regione mediterranea.

Sono però al momento solo delle ipotesi, perché in questa scienza nessuno ha la verità in tasca. L'evento merita comunque menzione, perché nella posizione in cui lo mostrano le mappe non è certo così usuale.
 
Peraltro le mappe del tempo in troposfera proprio dal 20 cominciano a "leggere" una certa interazione tra lo strat-warming e quello che potrà accadere in Europa, mostrando un rafforzamento dell'anticiclone russo e l'arrivo del freddo su molte zone del Continente.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.35: SS115 Sud Occidentale Sicula

rallentamento

Traffico rallentato, oggetti su strada nel tratto compreso tra 3,85 km dopo Incrocio Agrigento Est..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum