Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cicli solari: probabile picco esplosivo del 2012 con temperature in aumento (ciclo 24), nel 2022 forse sperimenteremo il più debole del secolo (ciclo 25) con temperature in calo

Gli studi compiuti dalla NASA hanno delineato le proiezioni ufficiali dell'attività solare per i prossimi decenni confermando tale ipotesi.

In primo piano - 29 Aprile 2008, ore 09.16

Tra i vari studi condotti sull'attività delle macchie solari spicca la teoria impostata dall'ente americano National Space Science and Technology Center ad opera del Dottor David Hathaway, fisico americano del Solar Physic Groups nell'ambito della NASA. Anni addierto Hathaway aveva scoperto che sulla superficie del Sole possiamo identificare due circolazioni chiuse speculari che trasportano materiale plasmatico tra le alte e le basse latitudini solari. Questa circolazione, denominata Great Conveyor Belt, ossia grande nastro trasportatore, impiega ben 40 anni per compiere un ciclo completo. Nel maggio del 2006 il fisico americano aveva notato un rallentamento non indifferente di questa circolazione rispetto ai canoni medi del 19°secolo. In termini numerici si è passati da una velocità di 1 metro al secondo ad una di 0,75 m/sec nell'emisfero nord solare e fino a 0.35 m/sec in quello sud. Un tale rallentamento non era stato mai constatato prima d'ora e le misurazioni cronologiche di Hathaway lo confermano. Le teorie finora prese in considerazione, e utilizzate per impostare le previsioni dell'attività solare, assumono dunque che la potenza della Great Conveyor Belt sta alla base dell'attività delle macchie solari per i decenni a venire. L'autorevole ente americano ha recentemente confermato questo trend il che, conti alla mano, porterebbe ad un andamento molto particolare dei cicli solari nei prossimi 40 anni. In sostanza il rallentamento attuale del grande nastro trasportatore solare indurrà ad un affievolimento delle macchie solari. In particolare il ciclo solare interessato da tale evento non sarebbe il prossimo (ciclo 24 che dovrebbe iniziare nel corrente anno e raggiungere il picco tra il 2011 e il 2012) ma il successivo, ossia il ciclo 25. Di concerto con dette teorie si sono affiancati anche gli studi intrapresi da Mausumi Dikpata dell'ente americano NCAR. Il fisico prevede infatti un picco classificabile come "strong", forte per il ciclo 24, con temperature globali in nuovo aumento, mentre è previsto un picco molto debole per il successivo 25 che si dovrebbe verificare intorno al 2022. Si tratterebbe addirittura del ciclo solare più debole del secolo e questo potrebbe davvero favorire una diminuzione delle temperature globali.

Autore : Luca Angelini, adattamento Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum