Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Chi vedrà più NEVE tra domenica e lunedì?

Questo è uno di quegli eventi in cui è davvero difficile rendersi conto razionalmente di cosa accadrà, anche dopo aver guardato mille mappe e mille modelli.

In primo piano - 15 Marzo 2013, ore 10.20

Sarebbe semplice oggi limitarsi ad affermare in questa sede che tra domenica e lunedì è attesa una forte nevicata sulle Alpi sino nei fondovalle, almeno all'inizio, con parziale coinvolgimento del Piemonte e del nord Lombardia, oltre che naturalmente di gran parte del Canton Ticino in Svizzera.

Sarebbe riduttivo perchè invece c'è possibilità che, stante un'eccezionale omotermia, esaltata dalla notevole intensità delle precipitazioni previste tra domenica sera e lunedì, la neve possa fare miracoli sino in pianura (pur mista) sino alla mattinata di lunedì proprio tra est Piemonte, ovest e nord Lombardia, con violenti rovesci di neve, anche con termiche non propriamente favorevoli alla neve al suolo.

E' indubbio che le nevicate più importanti si registreranno sulla fascia prealpina sino a quote collinari e sulle vallate alpine più meridionali, ma l'apporto nevoso non mancherà anche più a nord sino allo spartiacque. Della neve in montagna però si parla in altri articoli.

Qui è necessario capire chi invece potrà vederne di più in pianura.
Domenica mattina nevicherà sicuramente sul Piemonte e sul nord-ovest lombardo sino a quote di pianura, saranno però fenomeni deboli, sostenuti comunque anche da venti da est al suolo che favoriranno un po' di stau orografico. Su ovest Lombardia in pianura ci sarà il classico "mistone", che girerà in pioggia nel pomeriggio.

Dalla sera di domenica le correnti si disporranno tra Ostro e Libeccio e a livello precipitativo, non sarà il Piemonte a vedere i fenomeni più intensi, ma l'Appennino ligure centrale ed orientale con neve a 300m, l'alta Toscana, lì con accumuli pericolosi (di pioggia) su Garfagnana e Lunigiana, ed entro notte in termini di neve soprattutto il nord della Lombardia dalla collina in su, e a tratti, grazie alla potenza precipitativa anche parte della pianura occidentale con fiocchi non esclusi persino a Milano sino a lunedì mattina.

E poi, con il passare delle ore, nevicate molto intense si verificheranno sui settori alpini e prealpini centro-orientali, con parziale coinvolgimento iniziale del fondovalle dell'Adige, da Rovereto a Trento, passando per Bolzano e Bressanone (ma qui in forma leggera), poi anche qui si potrebbe passare a pioggia, così come pioggia dall'inizio alla fine dell'episodio vedrà la pianura padana centro-orientale, specie da Brescia verso est.





 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.59: A24 Roma-Teramo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A25 Torano-Pescara (Km. 72) e Valle Del Salto (Km...…

h 00.57: A24 Roma-Teramo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Valle Del Salto (Km. 75,2) e Allacciamento A25 Torano-Pescara (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum