Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Che tempo farà da fine mese? Tutte le ipotesi al vaglio!

Modelli nel caos, specie l'americano.

In primo piano - 20 Ottobre 2015, ore 09.55

Solo due ore fa, con l'ultima emissione del modello americano, supportata anche dalla sua corsa di controllo, pensavamo che l'andamento dell'autunno sarebbe rientrato nei binari della normalità con le correnti da ovest a dominare in un contesto di generale variabilità e mitezza, invece tutto lo schema barico costruito faticosamente come l'abito di Penelope, non è stato distrutto.

A dircelo, in extremis è arrivato il modello europeo, che ha rilanciato l'ipotesi di un meccanismo barico votato ad una circolazione meridiana e persino antizonale, con gli anticicloni per nulla convinti di "stare bassi" alle nostre latitudini e votate invece a fughe improvviso verso il nord del Continente.

La sensazione è comunque quella di vivere un autunno atipico, soprattutto sulle mappe e in parte anche nella realtà. La circolazione che stiamo sperimentando non ha nulla di quelle che hanno caratterizzato la storia degli autunni del recente passato: il modello americano cerca di ristabilire l'ordine e la mite normalità autunnale, ma la cosa non gli riesce, perlomeno non del tutto.

Siamo andati ad analizzare il grado di compattezza del vortice polare troposferico per il modello americano per la fine del mese e abbiamo scoperto che è compattissimo secondo l'emissione ufficiale del modello: così l'autunno si appresterebbe a vivere una seconda fase perfettamente in linea con l'andamento degli anni più recenti.

Il modello europeo invece lo vede più frammentato, soprattutto sul settore europeo, una novità assoluta, con un anticiclone addirittura a cavallo tra Regno Unito, Mar di Norvegia e Islanda e le correnti perturbate che si fanno avanti da ovest e da nord.

C'è insomma un po' di confusione, confermata anche da tanti run perturbatori del modello americano, che vedono in leggero vantaggio affondi perturbati da ovest, ma senza disdegnare soluzioni anticicloniche e neppure infilate fredde da est.

Chi avrà ragione? L'impressione è che ancora la partita sia aperta ma che l'Atlantico con le sue correnti sia passato in vantaggio, è raro però non riuscire a capire almeno per sommi capi come evolverà la situazione a soli 5 giorni di distanza.

Speriamo che nelle nuove emissioni torni un po' di convergenza tra i vari colossi modellistici.
Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.38: SS212 Della Val Fortore

rallentamento

Traffico rallentato, maltempo nel tratto compreso tra 5,518 km dopo Incrocio Benevento - SS88 - Rac..…

h 18.37: A56 Tangenziale Di Napoli

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Fuorigrotta (Km. 10,6) e Corso Malta (Km. 19,4)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum