Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Che tempo fa su MARTE?

Alla scoperta del clima di un pianeta affascinante.

In primo piano - 12 Dicembre 2006, ore 10.25

Marte ha una distanza media dal Sole di 225 milioni di km. Il suo volume e la massa sono rispettivamente pari allo 0,15 e allo 0,1 di quelli terrestri. Le stagioni su Marte si succedono in modo analogo a quanto avviene sulla Terra; ciascuna dura all’incirca 6 mesi, ma la durata varia da stagione a stagione a causa dell'alto valore dell'eccentricità dell'orbita (la distanza dal Sole è di 1.38 unità astronomiche al perielio e di 1.67 unità astronomiche all’afelio). Marte è circondato da un'atmosfera più sottile e molto più rarefatta di quella della Terra. La pressione atmosferica media alla superficie è di circa 7 millibar, meno di un centesimo di quella terrestre. Il principale costituente dell'atmosfera marziana è il biossido di carbonio (95%) a cui si aggiungono azoto (2,7%), argo (1,6%) e altri gas in percentuali minori (ossigeno, ossido di carbonio e vapore acqueo). La temperatura media del globo è di ­54 ºC, con escursioni termiche molto accentuate (circa 50 ºC) tra la notte e il giorno. Marte noto come il “pianeta rosso” a causa di un colore rossastro predominante (deserti) che formano circa i due terzi della superficie del pianeta. Parte del disco è occupata da zone oscure (mari o macchie) numerose soprattutto nell'emisfero australe. Nel corso delle stagioni si osservano mutamenti di colore, almeno in parte attribuibili a gigantesche tempeste di polvere e sabbia che interessano grandi porzioni della superficie del pianeta. Presso i poli di rotazione sono ben visibili al telescopio le calotte polari di colore biancastro, la cui estensione aumenta o diminuisce con l'approssimarsi dell'inverno o dell'estate nell'emisfero corrispondente. Le calotte polari sono costituite da ghiaccio (acqueo e secco, cioè anidride carbonica solidificata). A causa della ridotta atmosfera ha poca importanza la cellula di Hadley. La bassa densità dell’atmosfera stessa garantisce un sistema di trasferimento del calore, mediante venti, poco efficiente. Infatti si mantengono forti differenze di temperature tra una regione e l’altra. Altre interessanti caratteristiche di Marte riguardano la presenza di nubi cicloniche ed altre assimilabili a cirri. Inoltre vi è la presenza di nubi orografiche attorno alle vette e di formazione di nebbia mattutina. Per quanto riguarda la composizione poi, le nubi possono essere sia di vapore acqueo come di anidride carbonica. Si ha anche una corrente tipo getto ad una altezza di 10 km. posizionata intorno ai 40° di latitudine. Il getto si intensifica durante le tempeste di sabbia che avvolgono il pianeta. Per quanto riguarda la causa delle tempeste di polvere è possibile indicare un meccanismo di violenta compensazione termica tra le calotte polari e le aree vicinali. Infine l’effetto combinato della rarefatta atmosfera e della sospensione di polveri fa si che il cielo su Marte si presenti di un colore rosato.

Autore : Antonio Ghezzi, Climatologo

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum