Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Che INVERNO sarà? Spunta un NOVEMBRE freddo?

Gli aggiornamenti aprono e chiudono l'inverno in anticipo, riducendolo quasi al solo mese di novembre.

In primo piano - 27 Ottobre 2016, ore 10.20

COMMENTO
L'aggiornamento delle proiezioni stagionali lascia perplessi
, non tanto sulla possibilità che il novembre possa risultare più freddo del normale su tutto l'est europeo, quanto per la conferma di un lungo trend mite su gran parte del Continente per tutto il trimestre invernale.

NOVEMBRE
Trascorrerà probabilmente con uno schema barico anomalo
, specie nella seconda parte del mese: affluiranno probabilmente masse d'aria fredde da nord-est, mandando sotto la media le temperature di tutta l'Europa orientale e in media quelle italiane (pare già un miracolo); il punto è che le eventuali precipitazioni risulterebbero confinate al nostro meridione, mentre emerge chiaramente il deficit precipitativo su nord e centro Italia, forse perché la porta atlantica risulterà chiusa e non si origineranno depressioni in grado di estendersi così a nord? Possibile, ma nient'affatto certo.

DICEMBRE
Da dicembre gli effetti dello strat-warming siberiano andrebbero a scemare e tornerebbe ad "apprezzarsi" una grande mitezza su gran parte del Continente, ancora più evidente e marcata nei due mesi successivi, a decretare il fallimento anche di questa stagione invernale. Le precipitazioni risulteranno un po' più presenti rispetto a novembre, specie nel nord e nell'est del Continente, mentre sull'Italia si resterebbe ancora leggermente in deficit.

DA NOTARE
Lo sconvolgimento barico previsto per novembre, ammesso ma ancora non concesso che si verifichi, potrebbe cambiare lo schema barico e influenzare il comportamento del vortice polare almeno sino a dicembre.

Subito dopo il vortice polare potrebbe ripartire ingranando la quarta, come sovente avviene sotto Natale, ma almeno sino ad allora riteniamo che, qualora davvero la circolazione dovesse assumere connotati antizonali, cioè da est ad ovest, contrario al moto naturale delle correnti in Europa, i presupposti per assistere a qualche episodio invernale precoce ci sarebbero tutti anche in casa nostra.

Le altre carte sembrano quasi disegnate seguendo la legge della persistenza e nessun altro criterio logico, quindi NON ve le mostreremo.



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum