Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

CHE FREDDO nel week-end sulle Alpi

La nuova massa d'aria farà crollare le temperature su tutta l'Italia e di notte in molte località alpine si potrà andare sotto lo zero.

In primo piano - 3 Ottobre 2008, ore 12.10

Dopo il vento e le prime nevicate il maltempo sulle Alpi avrà un seguito. Il ritorno del sereno sui settori padani delle Alpi occidentali, guadagnato a colpi di Favonio, darà l'illusione di un fine settimana mite e gradevole. In realtà quello che dobbiamo guardare sta al di là delle creste di confine. Il rigurgito freddo proveniente dalle latitudini groenlandesi abbraccerà le nostre montagne sotto una fredda coperta che, piano piano, stenderà il suo respiro invernale anche su molte località poste nei fondovalle. Le nostre mappe parlano chiaro: se la notte su sabato la bassa valle d'Aosta e le vallate più aperte di Piemonte e Lombardia potranno risultare ancora sotto un parziale effetto favonico (quindi con valori minimi notturni un po' meno rigidi), i settori di confine e le Alpi Orientali inizieranno già a battere i denti. I termometri nelle ore notturne piomberanno senza alcuna difficoltà in prossimità dello zero gradi, anzi riusciranno anche a scendere al di sotto della fatidica soglia. La serenità del cielo e l'atmosfera estremamente tersa agevoleranno questo raffreddamento. Anche i suoli innevati di fresco contribuiranno a portare una prima ventata di inverno su queste località. Ma sarà la notte successiva, quella su domenica, a segnare il picco negativo delle temperature su tutta la catena montuosa. In questo caso anche le vallate piemontesi, valdostane e lombarde finiranno nottetempo sotto lo zero. Sui suoli più umidi di fondovalle potranno comparire anche le prime brinate a quote sotto i 1000 metri. Il vento da nord, seppur attenuato, proseguirà la sua corsa sulle vette più elevate apportando ulteriore aria fredda. Eventuali escursioni o ascensioni ad alta quota nel corso del weekend saranno pertanto possibili solo con adeguato equipaggiamento e dopo essersi accertati delle esatte condizioni della montagna. La distribuzione irregolare nelle nevicate di queste ore potrebbe infatti generare sgradite sorprese rendendo difficili anche percorsi solitamente escursionistici.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum