Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Che aprile è stato in Europa?

Piovoso in area mediterranea, secco sull'Europa centro-settentrionale, caldo su quella centrale. Italia un po' mite e molto piovosa.

In primo piano - 5 Maggio 2009, ore 09.13

Grazie all'analisi periodica pubblicata dal Climate Prediction Centre della NOAA abbiamo a disposizione di dati del profilo termico e pluviometrico europeo e italiano riferiti al mese di aprile che si è appena concluso. I dati ci permettono di analizzare l'andamento di questa primavera dai connotati molto caratteristici, soprattutto in ambito mediterraneo. E' stato soprattutto il Mare Nostrum difatti a distinguersi per una piovosità davvero fuori dalla norma, intendendo con la parola "norma" la media delle precipitazioni rilievate su scala trentennale. Italia, Francia, Spagna orientale e perfino le coste algerine e tunisine, al di fuori dell'ambito europeo, hanno beneficiato di precipitazioni decisamente superiori alla quantità media. Su tutti i settori eccellono le nostre regioni nord-occidentali, la Puglia, l'est della Sicilia e il sud della Sardegna; su questi settori ha piovuto mediamente il doppio del normale. Sempre rimanendo in ambito italiano notiamo due sole falle pluviometriche, la prima distesa tra Toscana e alto Lazio e la seconda sulla Calabria centro-meridionale. A livello termico spicca un Continente complessivamente più mite della norma, Italia compresa. Ma mentre sulla nostra Penisola i termometri hanno segnato mediamente tra 1 e 2°C in più rispetto alla media dell'ultimo trentennio, sull'Europa centrale si sono sfiorati i +5°C. Tra i Paesi significativamente più miti del normale citiamo la Germania orientale, la Repubblica Ceca, alcuni settori della Polonia centrale e l'Austria nord-occidentale. Con la dovuta eccezione per quest'ultimo Paese, spesso interessato da correnti di mite Foehn alpino da sud, i rimanenti Paesi se la sono vista con un blocco anticiclonico piuttosto coriaceo e di un costante afflusso di correnti meridionali a curvatura anticiclonica. Su queste zone è risultato difatti minimo anche l'apporto pluviometrico, con la sola eccezione di una zona montuosa sita al confine tra Germania e Repubblica Ceca, zona che probabilmente ha ricevuto importanti apporti pluviometrici di tipo isolato ed esclusivamente convettivo.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.59: A1 Firenze-Roma

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Orvieto (Km. 451,4) e Attigliano (Km. 479,7) in entrambe..…

h 05.41: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

blocco

Chiusura corsia nel tratto compreso tra 4,079 km dopo Svincolo Cinisi (Km. 19,1) e 6,057 km prima d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum