Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Che ANOMALIE termiche pazzesche in pochi km, guardate cosa succederà nel week-end!

Nel fine settimana l'Europa sarà termicamente divisa in due con gradienti termici orizzontali e verticali clamorosi.

In primo piano - 19 Febbraio 2019, ore 10.20

Raramente si osservano sulle mappe delle anomalie termiche gradienti così clamorosi, sia orizzontali che verticali sul Continente. Succederà nel fine settimana e tale situazione persisterà almeno sino a lunedì 25 o martedì 26 febbraio.

Al possente anticiclone presente ad ovest del Continente
, che porterà con sé termiche anche oltre i 10°C a 1500m ed avviterà e comprimerà l'aria verso il basso favorendo valori di temperatura prossimi ai 15°C in pianura, specie sull'Esagono francese, farà da contraltare il massiccio afflusso di aria fredda di origine polare continentale che si andrà manifestando sull'est europeo.

L'aria fredda sfonderà sul Mediterraneo centrale ed orientale entro sabato 23, ma gli effetti più importanti si riscontreranno tra domenica 24 e lunedì 25; nessuna delle due figure bariche riuscirà del tutto ad imporsi sull'altra ed è per questo che matureranno queste situazioni termiche estreme tra un luogo e l'altro del Continente.
Notevole risulterà ad esempio la differenza di temperatura prevista tra la Liguria e la Puglia con uno scarto di oltre 10°C di differenza di temperatura massima (13°C a Genova vs i soli 3°C previsti a Bari).

Ancora più evidente risulterà la differenza di temperatura in quota tra il Massiccio centrale francese e le Murge o l'Appennino Lucano nel sud Italia, senza scomodare i valori molto più bassi attesi su Serbia, Macedonia, Albania, Grecia, Romania.

Le mappe ci mostrano chiaramente che l'anomalia di temperatura rispetto alla norma sarà anche di 10°C inferiore sull'est europeo e di 10°C superiore ad essa sull'ovest del Continente a 1500m: quindi 20°C di differenza in media tra l'ovest e l'est dell'Europa.

Quali dei due valori colpisce di più nella sua anomalia? In inverno le anomalie negative si dovrebbero manifestare molto più spesso di quelle positive perché rimanere nei limiti della norma per la temperatura è spesso difficile, mentre quel mostro anticiclonico ad ovest con tutto quel calore esagerato in un mese votato al freddo, stona proprio tanto, riflettiamo!
LEGGI ANCHE: l'anticiclone se ne andrà a marzo?
http://www.meteolive.it/news/In-primo-piano/2/lo-strizza-modelli-a-marzo-l-anticiclone-verr-sconfitto-/77662/

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum