Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Centro-sud: giovedì temporalesco, poi instabilità a oltranza?

Una perturbazione investirà il nostro centro-sud nella giornata di giovedì 13 andando poi ad attivare un pozzo depressionario sui nostri mari meridionali che potrebbe prolungare condizioni di instabilità almeno fino a domenica 16.

In primo piano - 10 Settembre 2012, ore 09.51

 L'estate fa un altro passo indietro. La perturbazione che tra mercoledì 12 e giovedì 13 attraverserà tutta l'Italia non si limiterà a spargere i fenomeni da essa direttamente prodotti. Il contrasto dell'aria fresca che subentrerà in coda al fronte al di sopra delle calde acque dei nostri mari meridionali, potrebbe attivare un centro di bassa pressione piuttosto insidioso sullo Ionio.

L'ipotesi in esame, fino a ieri contemplata solo con probabilità medio-basse dalle simulazioni della modellistica, ha acquistato quest'oggi, lunedì 10, importanza via via maggiore. La spinta delle correnti portanti provenienti dai quadranti settentrionali potrebbe per inerzia scavalcare anche l'Appennino meridionale e porre le basi per lo sviluppo di un piccolo ma insidioso pozzo di bassa pressione al largo delle coste calabresi tirreniche poi, in rapido spostamento verso lo Ionio.

Qui i contrasti tra l'aria decisamente fresca in quota e quella calda che giace sopra i nostri mari attiverà stridenti condizioni di instabilità fino a domenica 16. Morale: giovedì 13 sono previsti temporali diffusi su quasi tutto il centro-sud. Particolarmente interessate dai fenomeni Marche, Umbria, zone interne del Lazio e, nel pomeriggio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria (soprattutto i versanti tirrenici) e Sicilia (soprattutto i settori settentrionali).

Venerdì 14 la perturbazione si allontana ma si forma il minimo di pressione: si avrà possibilità di rovesci e temporali sparsi soprattutto su Abruzzo, Molise, Salento e Sicilia. Sabato 15 e domenica 16 interessate dai fenomeni soprattutto Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Lunedì 17 sotto ancora l'estremo sud, ma con fenomeni via via più sporadici e intervallati da schiarite sempre più ampie.

Alla fenomenologia si accompagnerà un calo delle temperature che dai valori attuali scenderanno mediamente di 5-6°C.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum