Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Canada: il Generale irrompe senza mezze misure, neve a Vancouver e Montreal

Prima ondata di gelo sul continente nord-americano. La neve ha imbiancato molte città canadesi e le temperature hanno raggiunto valori da primato sulle grandi pianure settentrionali.

In primo piano - 4 Dicembre 2007, ore 10.21

Si è aperta una falla nel vortice polare. In pieno oceano artico e precisamente sul mare di Beaufort, si è sviluppata una cellula anticiclonica che ha squarciato il tessuto del mostro gelido in sede polare distribuendo generosamente aria ghiacciata intorno ai suoi massimi di pressione. Si tratta di una struttura dinamica presente a tutte le quote, figlia di una persistente anomalia termina a livello dell'oceano Artico in prossimità dello stretto di Bering. In questi casi il freddo non si fa certo attendere e piomba feroce ed improvviso a ribaltare scenari che magari fino al giorno prima sembravano inchiodati alla più noiosa stasi atmosferica. Cosi sta succedendo in Canada dove un esuberante colata artica sospinta lungo il bordo orientale di quell'anticiclone anomalo ha presentato ufficialmente le carte del Generale al magnifico Paese d'oltre oceano. Il grande freddo entra in contatto con le correnti più miti provenienti dal sud-est degli Stati Uniti in corrispondenza dello stato della Columbia Britannica dove a 850hpa, circa 1500m di quota, la temperatura raggiunge i -32°C. La notte scorsa è nevicato a Vancouver con accumuli comunque modesti mentre andando verso nord la situazione si fa più seria con 36cm di neve a Squamish e una temperatura massima di -4° , mentre 15cm è il soffice manto che ricopre i prati intorno all'aeroporto di Prince Gorge con ben 18° sotto lo zero. Da segnalare neve anche sui settori orientali del Canada come nel Quebec dove a Montreal sono caduti circo 20cm di neve con temperature intorno ai -5°. Neve anche nella zona dei grandi laghi con fiocchi che sono scesi fitti fin nel Michigan alle porte di Chicago. Il record del freddo però tocca al Distretto di Forth Smith dove si registrano temperature polari: -42° al lago Trout e -40° al lago La Martre. Insomma laggiù l'inverno è sceso sul piede di guerra. Dobbiamo senz'altro considerare che le ondulazioni del getto che si librano fiere sul nord-America spesso si propagano poi verso ovest e tendono ad interessare anche l'Europa. Il lag temporale previsto affichè il tutto raggiunga il Vecchio Continente si aggira intorno a 10-15 giorni. Noi rimaniamo pertanto vigili a monitorare attentamente l'evoluzione, pronti a riferirvi tempestivamente di ogni possibile novità.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.53: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Svincolo Sesto San Giovanni-Viale Zara (Km. 138,5) in uscita in dire..…

h 11.46: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Di Pero e Svincolo Di Cormano (Km. 131..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum