Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cambio di anticiclone, da lunedì sull'Italia tanto sole ma ancora nubi basse in pianura

Torna a dominare l'alta pressione da lunedì 23. Il sole prevarrà su buona parte del Paese ma saranno ancora da mettere in conto formazioni nebbiose e banchi di nubi basse nelle valli, lungo alcuni tratti costieri e soprattutto sulle zone di pianura.

In primo piano - 22 Novembre 2009, ore 09.12

Dopo la longeva permanenza della cellula di alta pressione nord-africana, una perturbazione è giunta dall'Atlantico a lambire le nostre regioni settentrionali. La sua azione da "kamikaze" la porterà a dissolvere gran parte della sua energia contro il muro del grande ciclope, ma alla fine il suo sacrificio non sarà stato vano. La grande campana mite difatti si sgonfierà rapidamente e i geopotenziali in sede europea tenderanno a scendere un po' ovunque. Il gioco delle onde atmosferiche però ci porterà a fare presto la conoscenza di un nuovo promontorio anticiclonico, questa volta figliato dall'Atlantico e per questo classificabile come "Azzorriano". Cosa cambierà per noi? Fatta eccezione per le temperature in lieve discesa rispetto ai valori record registrati di recente (comunque ancora al di sopra delle medie stagionali) cambierà poco o nulla. Il sole prevarrà in quota, sulle località di montagna, con solo qualche velatura o stratificazione in transito, ma senza precipitazioni e in un contesto di tempo comunque buono o discreto. Sulle pianure e a tratti anche lungo la fascia costiera dovremo invece ancora mettere in conto la formazione di strati nebbiosi, a tratti in contatto con il suolo, altre volte sotto forma di nubi basse sospese a poche centinaia di metri di quota; il classico fenomeno della nebbia alta. Segnali di svolta verso la fine della settimana, allorquando la penetrazione di correnti atlantiche maggiormente vigorose e inserite in una ruota depressionaria di ampio respiro, potrà porre le basi per un cambiamento piovoso ad iniziare dalle nostre regioni settentrionali. Il clima per contro rimarrà su canoni non rigidi, stante la disposizione meridionale delle correnti in arrivo da venerdì 27. Insomma per l'inverno ci sarà ancora d attendere.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.59: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Bologna San Lazzaro (Km. 22,2) e Castel S.Pietro (Km. 38,2) in..…

h 22.48: SS131 Carlo Felice

rallentamento

Traffico rallentato, oggetti su strada a 9,321 km prima di Incrocio Florinas (Km. 193,5) in direz..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum