Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cambio della guardia ormai prossimo!

Le correnti nord-occidentali di questi ultimi giorni verranno sostituite da aria più umida da sud ovest che arrecherà delle piogge sul nord già a partire da mercoledì.

In primo piano - 13 Novembre 2006, ore 10.41

Grandi manovre sono in preparazione su tutto il nostro Continente e sul vicino Atlantico. Nel corso delle ultime settimane le figure di maltempo sono sempre scivolate sull'Europa centro-orientale e sui Balcani, lambendo le nostre regioni adriatiche e meridionali. Ad ovest della Penisola Italiana ha sempre campeggiato un forte anticiclone, che non ha consentito un ingresso franco della stagione autunnale su gran parte delle nostre regioni. Ora, dopo un lungo periodo abbastanza statico, la natura cerca di mettere equilibrio tra le forze in gioco. Tenete presente che tutte le dinamiche atmosferiche cercano sempre un loro equilibrio intrinseco, per un noto principio fisico. In pratica, il surplus pressorio e termico ha interessato l'Europa occidentale in queste ultime settimane tenderà prima ad appianarsi, per poi evolvere in saccatura a tutti gli effetti. Per il gioco delle parti, una forte rimonta dinamica interverrà su quelle zone che al momento risultano ancora in anomalia pressoria negativa, ovvero sull'Europa orientale. L'Italia starà come sempre nel mezzo, ma cambierà i suoi "assetti": nubi e possibili piogge al nord e su parte del Tirreno, bel tempo e caldo sul medio Adriatico e al sud, in pratica l'opposto di quello che abbiamo avuto fino ad ora! A dare il via al cambiamento sarà una discesa di aria fredda polare che investirà in pieno il Vicino Atlantico e parte dell'Europa occidentale. Più ad est, come un gioco di sponda, verrà prelevata aria calda e umida da sud, una risposta meridionale abbastanza incisiva che metterà sotto nubi e piogge gran parte del nord a partire da mercoledì. Il "braccio di ferro" tra alta pressione ad est e bassa ad ovest verrà con tutta probabilità forzato tra venerdì e sabato prossimi, con l'entrata più netta di un fronte sul Mediterraneo. A seguire la situazione diventa come di consueto abbastanza ingarbugliata: le correnti atlantiche potrebbero forzare il blocco, ma non è detto che ci riescano in maniera convincente. Staremo a vedere...

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.17: A30 Caserta-Salerno

coda

Code per 3 km causa traffico congestionato nel tratto compreso tra Nola (Km. 18,9) e Allacciamento..…

h 13.15: A23 Palmanova-Tarvisio

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Barriera Di Ugovizza-Tarvisio (Km. 105,2) in direzione Tarvisio da..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum