Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Calo termico e temporali in marcia verso sud, poi il rinforzo dell'alta pressione

Una veloce perturbazione proveniente dai quadranti settentrionali si porta proprio in queste ore a ridosso del Mediterraneo centrale e darà luogo ad un passaggio d'instabilità rapido ma incisivo per le regioni del centro e del sud. In seguito si aprono scenari di anticiclone.

In primo piano - 6 Ottobre 2019, ore 21.30

Un rapido impulso di instabilità si sta portando a ridosso dell'arco alpino; possiamo vedere le frange nuvolose di questa perturbazione che stanno già in questo momento interessando le regioni del nord, dove ci aspettiamo un imminente peggioramento delle condizioni atmosferiche appena dopo la mezzanotte. Alcuni temporali potranno interessare soprattutto i settori centro-orientali della Valpadana ed in seguito portarsi molto rapidamente verso la Toscana ed il Lazio già entro la mattinata di domani, lunedì 7 ottobre. Ecco la previsione della pioggia calcolata dal modello Lamma per le ore centrali di domani, lunedì 7 ottobre:

A seguito di questo passaggio, viene confermato anche dal modello europeo il rinforzo di una figura di alta pressione sul Mediterraneo centrale, la quale potrebbe accompagnarci fino a ridosso della prima metà di ottobre. Si tratta dell'ennesima rimonta anticiclonica provocata da una eccessiva invadenza delle fasce anticicloniche subtropicali questa figura di alta pressione porterà una parentesi di tempo stabile della durata di almeno 5 o 7 giorni, con temperature nuovamente superiori alle medie del periodo. Ecco la previsione del modello europeo riferita a sabato 12 ottobre, nella quale possiamo osservare la presenza di questo anticiclone:

 

Lo sviluppo successivo degli eventi, potrebbe portare una saccatura oceanica a ridosso dell'Europa occidentale. Questa circolazione sarebbe in grado di interessare il nostro Paese appena dopo la metà del mese. Tuttavia sia il modello europeo che la controparte americana, negli ultimi aggiornamenti hanno di fatto posticipato l'ingresso di questa azione perturbata nei confronti del Mediterraneo, mettendo maggior enfasi alla figura di alta pressione prevista nei giorni precedenti e quindi allungando la durata di questa fase anticiclonica. Ad ogni modo, ecco la linea di tendenza ipotizzata dal modello europeo nelle lunghe distanze, in data 16 ottobre:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum