Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Caldo in CASA: come farne entrare il meno possibile...

Il trucco per stare freschi senza far uso eccessivo di condizionatori c'è.

In primo piano - 23 Aprile 2018, ore 12.24

Quando arriva il caldo, il timore più grande è che il nostro appartamento possa scaldarsi in modo eccessivo sino a farci trascorrere notti insonni, specie se si vuole evitare di fare un uso smodato del condizionatore o se ne siamo sprovvisti.

Il trucco non è tanto quello di dormire con le finestre spalancate, che potrebbe anche costarci la visita di qualche indesiderato "topo" notturno e dolori articolari non trascurabili al risveglio, quanto l'accortezza di spalancare tutta la casa al mattino presto e di rinfrescare l'ambiente almeno sino alle 9.30, poi di chiudere tutto e di abbassare gli avvolgibili nelle stanze dove sapete che andrà a battere forte il sole, quindi prima quelle esposte ad est, poi quelle ad ovest.

Vedrete che, se eviterete di lasciare accesi per ore pc e televisore, oppure di usare eccessivamente i fornelli, accontentandovi di consumare piatti freddi, la vostra casa rimarrà relativamente fresca.

In serata se siete in campagna vi sarà facile rinfrescare, in città invece aprire non servirà a nulla, perchè il rilascio di calore dall'asfalto sarà massimo proprio tra le 19 e le 22; è questo allora il momento di usare un po' di condizionamento se l'avete, evitando di far stazionare a giocare i bambini nei dintorni della bocchetta del raffreddamento.

Rinfrescare la camera un'ora prima di andare a letto e poi spegnere il condizionatore è una buona regola per riuscire a prendere sonno rapidamente e resistere poi sino al mattino.

I muri caldi certamente rilasciano calore anche dopo che il sole è sceso sotto la linea dell'orizzonte e chi non è munito di condizionatore dovrebbe almeno riuscire a far installare delle tende sui terrazzi o sui balconi, in grado di schermare la radiazione solare, impedendole di battere sui muri della nostra abitazione.

Rimandare i lavori come la stiratura durante la notte e magari usare il balcone per farlo è un'altra buona regola per accumulare meno calore in casa durante il giorno e stancarsi di meno.

Al lavoro, al supermarket, in auto, i condizionatori vengono spesso usati in eccesso, abbassando le temperature su valori da felpa, che ci costringono poi ad un ulteriore sforzo di adattamento quando usciamo all'aperto e crediamo di essere entrati in un forno.

Sperimentare anche in casa un simile condizionamento significa vivere davvero male il periodo estivo, perdere la capacità di adattamento al caldo e soprattutto andare incontro a potenziali bronchiti o broncopolmoniti.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum