Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

CALDO fino a quando? Il MODELLO AMERICANO tiene viva la "scappatoia" a fine mese

Sul finire della settimana prossima il caldo dovrebbe iniziare a mollare la presa ad iniziare dalle regioni settentrionali. Questa è la tesi del modello americano e in parte anche dell'europeo

In primo piano - 19 Luglio 2019, ore 12.05

 

Quando sull'Italia si approssima un'ondata di caldo, il pensiero ricorrente è sempre lo stesso: "questa volta quanto potrà durare"? Beh, i modelli odierni non danno una visione univoca della situazione a medio e lungo termine e rispondere a questa domanda non è una cosa facile. 

C'è un modello...precisamente il MODELLO CANADESE, che ritiene ancora valida l'ipotesi di ieri, ovvero un'ondata calda di breve durata seguita da instabilità a partire da venerdi 26 luglio con temporali e aria fresca in arrivo dall'Atlantico. 

Attualmente, si tratta di un'ipotesi fortemente minoritaria che non ci sentiamo di avvalorare, in quanto sconfessata anche dalla media del modello medesimo. 

Più attinenti alla realtà appaiono le tesi del modello americano ed europeo. L'ondata di caldo andrà avanti senza problemi e solo a cavallo tra domenica 28 e lunedi 29 luglio potrebbe palesarsi un'attenuazione della calura con alcuni temporali a partire dal nord. 

Ecco le temperature a 1500 metri previste dal modello americano per domenica 28 luglio. Si tratta di una tendenza a medio-lungo termine da prendere ovviamente con le dovute cautele. 

Il modello di oltre oceano, in parziale combutta con quello europeo, mostrano una rinfrescata sull'Italia ad iniziare dalle regioni settentrionali. Notate il caldo che tenderà a ritirarsi verso i propri territori di origine, aprendo la strada a temperature decisamente più gradevoli specie al nord e al centro. 

Attenzione però! Le medie degli scenari di entrambi gli elaborati (europeo ed americano) non hanno ancora le idee chiare su come potrà concludersi questa seconda ondata calda. Di conseguenza sarà quantomai necessario riaggiornarsi, sulla base delle prossime emissioni modellistiche. 

Per il momento prendiamo ormai quasi per certa l'ondata calda della settimana prossima, poi si vedrà...

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua città, che vengono continuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI

Altre località: www.meteolive.it

Situazione meteo LIVE: 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum