Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

CALDO: ecco quali temperature raggiungeremo AL SUOLO tra mercoledì 2 e giovedì 3 AGOSTO

Analisi dei valori termici previsti sul suolo con l'inizio di agosto; alcuni settori d'Italia potrebbero toccare picchi sino a +40°C! Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 28 Luglio 2017, ore 11.25

Acquista carattere di grande rilevanza, l'ondata di caldo attesa nel periodo a cavallo tra la fine di luglio e l'esordio di agosto. Quest'ultima terrà impegnato il nostro Paese, nonchè una grossa fetta del nostro territorio europeo; a livello generale sinottico, osserviamo una ulteriore rivisitazione di quelle che saranno le caratteristiche salienti dell'ondata calda messe in luce dai nuovi aggiornamenti dei modelli, le isoterme più elevate potrebbero arrivare a spingersi senza troppi problemi sino ai settori occidentali d'Europa (Francia sud-occidentale), pertanto coinvolgendo a pieno merito anche il nostro settentrione che, almeno inizialmente, sembrava restare un po' ai margini.

A livello del suolo, il profilo delle temperature sarà assolutamente rilevante, in quanto diverse delle nostre regioni potrebbero varcare la soglia dei +40°C, soprattutto nelle zone interne e lontane dal mare. Uno dei momenti più forti di caldo ricadrebbe tra mercoledì 2 e giovedì 3 agosto; la fascia troposferica sarebbe occupata per intero dalla presenza di una bolla di calore subtropicale distribuita a tutte le quote, dai livelli più elevati sino agli strati prossimi al suolo.

Potrebbero in parte salvarsi soltanto le zone costiere; grazie all'influenza del mare, qui i valori risulterebbero un po' più contenuti, generalmente attestati sul filo dei +30°C ma in condizioni di elevata umidità e pertanto con sensazione di disagio da AFA.

Tra le zone dove sarà possibile raggiungere i picchi più elevati, come sempre le aree a clima continentale, citiamo la bassa Valpadana (Emilia Romagna), le valli interne della Toscana, con la piana di Firenze al primo posto assoluto. Non si salveranno le zone interne di Lazio, Campania, Puglia, Basilicata e Sardegna. Su tutti questi settori saranno possibili picchi ripetuti sino a +40°C, segnatamente nelle ore pomeridiane.

La distanza previsionale che ci separa dall'evento impone ancora una certa cautela; se da un lato l'arrivo di una forte ondata di caldo pare un evento ormai conclamato, l'effettiva portata dei valori al suolo rimangono ancora suscettibili di alcune modifiche.

In merito alla RISOLUZIONE dell'ondata di caldo prevista, al momento non appare dai modelli alcuna reale via di uscita ad una condizione sinottica che avrebbe le carte in regola per insistere sui medesimi settori almeno sino alla fine della prima decade di agosto. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.27: SS3 Via Flaminia

blocco

Tratto chiuso causa fiera nel tratto compreso tra Incrocio Ponte Sanguinaro - SS3 Ter (Km. 79) e In..…

h 22.25: A24 Roma-Teramo

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Assergi (Km. 116,7) e Colledara-San Gabriele (Km. 136,3) in entram..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum