Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Caldo africano: la PAURA FA 40°!

Addentriamoci nelle due giornate più bollenti di questa forte ondata di caldo sull'Italia...

In primo piano - 25 Luglio 2013, ore 10.41

Domenica 28 e lunedì 29 luglio saranno due giornate molto difficili per chi dovrà stare in città. La colonnina di mercurio potrebbe arrivare alla soglia dei 40° su alcune regioni.

Domenica verrà interessata tutta l'Italia, mentre lunedì qualche temporale (anche intenso) potrebbe interessare il nord, facendo calare di qualche grado le temperature. Al centro e al sud, invece, sarà proprio lunedì la giornata peggiore, con una canicola che in alcune regioni sarà davvero insopportabile.

La cartina delle temperature massime incentrata per la giornata di domenica 28 luglio non è molto diversa rispetto a quella che vi abbiamo presentato ieri.

La paura farà 40° su alcune zone dell'Emilia Romagna, del basso Veneto e nelle zone interne della Lucania.

Nelle zone interne dell'Italia centrale e delle Isole, come potete vedere, non si andrà molto lontano da questi valori, con i 37-38° che saranno ampiamente a portata di mano.

Ad aggravare le cose, gli specchi di mare, che presenteranno temperature piuttosto elevate. Ciò potrebbe invalidare in parte l'innesco delle brezze termiche pomeridiane, che saranno presenti solo in prossimità dei litorali.

Lunedì 29, una perturbazione lambirà l'arco alpino, portando qualche temporale anche intenso su Alpi, Prealpi e settori di pianura posti a nord del Po.

Ciò garantirà una prima contrazione dei valori termici su alcune aree del settentrione, specie al nord-ovest e sulle zone di pianura prossime ai rilievi.

La perturbazione in transito sulle Alpi richiamerà invece correnti meridionali bollenti sul resto d'Italia. Per il centro-sud potrebbe essere proprio la giornata di lunedì a dispensare i valori termici più preoccupanti. Come vedete, i 40° aumenteranno di numero e riguarderanno le zone interne della Sardegna e della Sicilia, il Foggiano, il Salento e le zone interne della Lucania.

Da martedì, correnti meno calde di matrice occidentale dovrebbero iniziare ad allontanare il cuneo bollente verso levante ed introdurre valori termici più sopportabili al centro-nord.

Vi ricordiamo sempre le nostre mappe speciali sul disagio da caldo. Consultatele!

http://meteolive.leonardo.it/speciali/MAPPE/73/Indice-di-disagio-estivo/33057/

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum