Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cala la nebbia sull'autunno dicembrino

Primo episodio di nebbia autunnale sulla Pianura Padana e su molte valli del centro. Ci sono state anche locali gelate. La situazione tuttavia è in costante evoluzione

In primo piano - 10 Dicembre 2007, ore 11.01

Risveglio ovattato da una fitta coltre nebbiosa su molte zone della pianura Padana, ma anche nelle valli interne di Toscana, Umbria e Lazio. Dopo le piogge del fine settimana, i terreni intrisi di acqua hanno rilasciato in atmosfera parte del loro contenuto di vapore creando l'innesco per questo fenomeno. L'aria sopraggiunta dall'Atlantico ha ulteriormente caricato di umidità l'atmosfera e i rasserenamenti che si sono fatti strada durante le lunghe ore notturne hanno iniziato a lavorare nei bassi strati sottraendo calore ai terreni per irraggiamento e conducendo cosi l'aria vicino al punto di saturazione. Ricordiamo a tal proposito che una massa d'aria può contenere una percentuale di vapore acqueo proporzionale alla sua temperatura. Qualora questa scenda fino a raggiungere il punto di rugiada (la temperatura alla quale la massa d'aria raggiunge una percentuale di umidità pari al 100%), la quantità di vapore in eccesso inizierà a condensare in minuscole goccioline: la nebbia. La ventilazione debole (ma non assente) ha spalmato poi gli strati nebbiosi verticalmente portando il limite dell'inversione termica a qualche centinaio di metri dal suolo rendendola cosi assai più tenace. Per lo stesso motivo l'umido catino padano si è esteso gradualmente verso est andando ad invadere anche a buona parte dell'alto Adriatico. La situazione nelle valli del centro dovrebbe risolversi entro breve tempo a causa dell'insorgenza di venti piuttosto sostenuti dai quadranti settentrionali che apporteranno aria meno umida. Da considerare anche che quest'ultima subirà in più un ulteriore effetto filtro indotto dal passaggio attraverso l'Appennino. In pianura Padana lo strato umido invece si rivelerà più ostinato e l'ingresso graduale delle correnti nord-orientali previsto per i prossimi giorni non dissolverà le nebbie ma le solleverà dal suolo e ricoprirà il cielo con la caratteristica nuvolosità stratiforme a bassa quota, quella che ha reso celebre la grigia atmosfera invernale di Milano.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.31: SS195 Sulcitana

rallentamento

Traffico rallentato, straripamenti nel tratto compreso tra 3,24 km dopo Incrocio Cagliari (Km. 0,2)..…

h 23.28: A24 Roma-Teramo

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Carsoli-Oricola (Km. 50,5) e Valle Del Salto (Km. 75,2) in entramb..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum