Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Brusco CALO TERMICO al centro e al sud da lunedì: guardate le mappe!

Inizialmente la diminuzione riguarderà anche il settentrione.

In primo piano - 2 Settembre 2016, ore 10.33

Prima il fronte freddo temporalesco in rapido transito nella giornata di lunedì 5 settembre lungo tutto lo Stivale, ma con effetti soprattutto lungo le regioni adriatiche e poi al sud, in seguito l'inserimento di un vortice freddo diretto rapidamente verso il Golfo di Taranto, dove andrà a mettere radici almeno sino a giovedì 8 settembre.

In un simile contesto barico sull'Italia affluirà aria molto fresca diretta soprattutto sulle nostre regioni meridionali e centrali adriatiche, anche se inizialmente la diminuzione delle temperature riguarderà tutto il Paese, ad eccezione dell'angolo nord-occidentale, coinvolto da una ricaduta favonica del vento (effetto foehn) che manterrà le temperature massime sia di lunedì 5 che di martedì 6 attorno ai 28-29°C, ma in aria secca, dunque senza alcun disagio.

Altrove invece l'azione dell'aria fresca si farà sentire eccome, in particolare modo sull'Abruzzo, il Molise e la Lucania, dove si registreranno i valori più bassi durante la notte e nel primo mattino, con picchi anche inferiori ai 9-10°C.
 
Fresche naturalmente anche la vallate alpine, specie quelle che non subiranno il costante disturbo del favonio.

Un po' di foehn da nord riguarderà inizialmente anche la Sicilia meridionale, ma la rotazione ciclonica delle correnti poi metterà fine al fenomeno.

Da martedì 6 a giovedì 8 insomma al centro e al sud farà decisamente fresco, mentre la nuova espansione dell'anticiclone potrebbe portare bora calda su tutto il catino padano (cioè correnti da nord-est compresse ed avvitate verso il basso) con tendenza ad un rialzo delle temperature sin oltre i 30°C per mercoledì 7 e giovedì 8.

Rialzo che si manifesterà per venti relativamente caldi in ricaduta da nord-est anche sulla Toscana e sulla costa ligure, ma non sul resto del Paese dove la vorticità ciclonica e gli eventuali temporali impediranno rialzi importanti.

Sul Gran Sasso, il Vettore e la Majella potrebbe anche cadere la prima neve di stagione sulle cime.

Da venerdì 9 è previsto un graduale rialzo delle temperature anche al centro e al sud e si tornerà su valori quasi estivi, sia pure con fatica.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.10: A1 Firenze-Roma

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Orte (Km. 492) in uscita in entrambe le direzioni dall..…

h 12.06: A14 Ancona-Pescara

rallentamento

Traffico rallentato causa trasporto eccezionale nel tratto compreso tra Atri-Pineto (Km. 351,8) e P..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum