Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Brusco calo delle temperature tra mercoledì 12 e giovedì 13

Atteso un brusco calo delle temperature tra mercoledì 12 settembre e giovedì 13 settembre a causa dell'ingresso sull'Italia di una nuova massa d'aria fredda da nord. Che origini avrà questa massa d'aria? Quanto caleranno le temperature?

In primo piano - 10 Settembre 2012, ore 17.00

Anche per questo mese di settembre la porta all'aria umida atlantica e con essa l'ingresso deciso di perturbazioni in grado di portare piogge estese, resta una chimera. La partita del tempo si gioca su scambi prevalentemente meridiani, viene così lasciato poco spazio a movimenti zonali ovest-est dei fronti e delle perturbazioni. 

Il nuovo guasto del tempo previsto da questo mercoledì 12 settembre non farà eccezione. La presenza di una zona di alta pressione sull'Europa occidentale, parte di Francia e penisola Iberica impedirà a questo fronte perturbato di entrare da occidente. Avremo quindi a che fare con una massa d'aria di diretta estrazione artica che analogamente a quanto avvenuto la scorsa settimana, farà ingresso sul Paese presentandosi da nord. 

Secondo gli aggiornamenti di ieri il fronte ad essa associato avrebbe dovuto fare ingresso da oriente investendo così soprattutto il nord-est, i settori adriatici ed il meridione.

I nuovi aggiornamenti di questa mattina invece propongono un affondo più occidentale in grado di portare fenomeni anche nei versanti tirrenici. 

In entrambi i casi il calo della temperatura sarà brusco e sensibile, tanto che analogamente a quanto successo in occasione del primo cut-off della settimana scorsa, i valori scenderanno di qualche grado sotto la media. Giovedì ritroveremo infatti temperature massime intorno a 21°/24°C in pianura Padana, 20°/25° al centro e 20/26° al sud.

Al momento le giornate candidate alle temperature più fresche sono giovedì 13 settembre e venerdì 14 settembre quando la depressione sarà in piena azione sull'Italia e l'aria fredda sarà già abbondantemente affluita nei nostri mari. 

Farà seguito l'espansione fisiologica di una area di alta pressione che ci farà vivere gli ultimi scampoli d'estate prima del possibile attacco definitivo a questo tipo di tempo "tardo estivo" previsto per la terza decade del mese. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum