Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

BONINO: una primavera DINAMICA, come non si vedeva da tempo...

Botta e risposta con gli esperti di MeteoLive...

In primo piano - 29 Marzo 2018, ore 11.20

REDAZIONE: allora Bonino, dopo una fine inverno all'insegna del freddo e della neve su molte regioni, la primavera sembra voler riproporre la dinamicità che si era perduta negli ultimi anni.

BONINO: proprio così! Le ripetute ondate di freddo che hanno interessato l'Europa nell'ultimo mese hanno raffreddato in maniera consistente il Vicino Atlantico. Le anomalie fredde delle acque superficiali oceaniche in prossimità delle coste occidentali europee creano un volano per le correnti perturbate atlantiche in ingresso sull'Europa centro-occidentale e in Italia. In altre parole, il transito delle perturbazioni sul nostro Continente viene agevolato da questo stato di cose e la nostra Penisola si trova spesso tra le grinfie di piogge e temporali che interessano soprattutto il nord e il centro. Le regioni meridionali vengono influenzate meno, restando spesso sotto il tiro di correnti più calde in risalita dal nord Africa,

REDAZIONE: la prima perturbazione dovrebbe agire sull'Italia tra venerdì e sabato?

BONINO: esattamente. In particolare, nella giornata di venerdì agirà la parte calda del sistema con rischio di piogge e rovesci soprattutto al nord. Qualche rovescio agirà anche sulla Toscana, l'Umbria, la Sardegna settentrionale e l'alto Lazio, altrove il tempo resterà asciutto e complessivamente molto mite. Sabato farà il suo ingresso la parte fredda della perturbazione medesima che determinerà un drastico calo della temperatura in quota. Basti pensare che sulla verticale del settentrione a 5000 metri di altezza la temperatura scenderà a -28°! Ciò metterà in moto una diffusa instabilità con rovesci, temporali e grandinate che si presenteranno in occasione dei temporali più intensi. Verranno interessate anche le regioni centrali al limite fino alla Campania con fenomeni soprattutto nelle aree interne e sul litorale tirrenico, mentre sul restante meridione e in Adriatico i fenomeni saranno più scarsi.

REDAZIONE: conferma una Pasqua e una Pasquetta più stabili?

BONINO: lo confermo. Fortuna vuole che queste due festività ravvicinate cadano nell'intervallo tra due perturbazioni. A Pasqua risentiremo degli effetti residui del primo fronte con gli ultimi rovesci nelle zone interne del centro e sul basso Tirreno, ma in via di attenuazione, per il resto avremo bel tempo. A Pasquetta invece risentiremo dei primi effetti della perturbazione successiva con un aumento delle nubi sui settori occidentali e al nord nell'arco della giornata, ma senza precipitazioni. Al centro e al sud il tempo si manterrà buono.

REDAZIONE: la prossima settimana arriveranno quindi altre perturbazioni?

BONINO: La prima è attesa tra martedì 3 e mercoledi 4 aprile: agirà soprattutto al nord e al centro, meno al meridione e sulle Isole. La seconda arriverà probabilmente nella giornata di venerdì 6 aprile con nuove piogge e rovesci che si estenderanno a tutta l'Italia nella giornata di sabato 7, ma è davvero presto per parlarne adesso. Ci ritorneremo.

 


Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.02: A1 Firenze-Roma

coda incidente

Code per 1 km causa incidente nel tratto compreso tra Firenze Sud (Km. 300,9) e Incisa - Reggello..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum