Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

BONINO: settimana niente male sulla nostra Penisola, ma durerà?

Botta e risposta con gli esperti di MeteoLive.

In primo piano - 5 Maggio 2014, ore 11.24

REDAZIONE: allora Bonino, come mai tanta pioggia, tanti temporali e tanta instabilità sull'Italia?

BONINO: beh, è la primavera, o meglio il volto instabile di una stagione che fatica a trovare una sua identità. Il continente africano si sta scaldando, mentre il nord Europa presenta ancora temperature quasi invernali. L'Italia sta nel mezzo e risulta spesso interessata dal contrasto tra queste masse d'aria di diversa origine. Da ciò scaturiscono fenomeni di forte intensità, con impatti sul suolo che possono anche lasciare il segno, come è successo sabato nelle Marche. Grossi quantitativi di pioggia scaricati in aree ristrette sono sempre causa di danni causati da straripamenti di fiumi o smottamenti del terreno. Per fortuna la situazione è migliorata e il sole è tornato a sorridere anche nelle zone più duramente colpite.

REDAZIONE: come evolverà la situazione durante questa settimana?

BONINO: ci sono buone notizie, soprattutto dal punto di vista delle piogge. A parte qualche temporale mercoledì su Alpi e Prealpi, il resto della Penisola vedrà una settimana complessivamente asciutta e anche ben soleggiata. Ci saranno annuvolamenti di passaggio, ma nulla di serio. Anche le temperature tenderanno ad aumentare un po' ovunque e nella seconda parte della settimana potrebbe arrivare persino un po' di caldo sulle pianure del nord e nelle vallate interne dell'Italia centrale. Resterà invece più fresco il clima lungo le coste stante la presenza di brezze marine molto vivaci.

REDAZIONE: durerà?

BONINO: fino alla giornata di domenica 11 maggio non sembrano esserci cambiamenti significativi nello stato del tempo. L'alta pressione delle Azzorre ci proteggerà con la sua "longa manus", deviando le perturbazioni verso il nord Europa. Sarà possibile al massimo qualche rovescio o temporale sulle Alpi e lungo la dorsale appenninica nel pomeriggio, ma niente di serio.

All'inizio della settimana prossima invece qualcosa potrebbe cambiare, anche se le visioni modellistiche sono comprensibilmente contrastanti. La parte forte dell'alta pressione si trasferirà ad ovest e l'Italia verrà interessata da aria più fredda di matrice nord atlantica. Instabilità quindi in agguato all'inizio della seconda decade di maggio, soprattutto al nord e al centro, ma avremo modo di riparlarne.

REDAZIONE: non è ancora tempo di anticiclone africano?

BONINO: per il momento dalle carte non emerge il classico sprofondamento depressionario in sede iberica in grado di svegliare il famigerato "Gobbo". A noi ci sembra una buona notizia...per il caldo atroce c'è sempre tempo...

 


Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum